Ieri alle ore 9 è iniziato il Campionato del Mondo di Scherma Assoluti e Paralimpici, che quest'anno si svolgeranno a Budapest in Ungheria. Ieri e oggi si svolgono le qualificazioni, da mercoledì 7 invece, inizieranno la fasi finali delle singole discipline, alle quali sono entrati di diritto i primi 16 in classifica mondiale.

Il primo italiano a salire in pedana è stato Aldo Montano, che è dovuto partire dalle qualificazioni a causa dell'infortunio che l'ha costretto a saltare tutta la stagione di Coppa del Mondo, facendolo così scivolare oltre la sedicesima posizione del ranking mondiale. Il livornese, campione del mondo in carica nella sciabola, è partito alla grande, vincendo tutte e sei le sfide del proprio girone, accedendo così alla fase finale.

In mattinata è iniziata anche l'avventura in questi mondiali per la pluricampionessa Valentina Vezzali, anche lei scivolata al di fuori del top ranking mondiale, per la nascita del suo secondogenito. Dopo 83 giorni di assenza dalla pedana, la Vezzali supera anche lei la qualificazione e passa alla fase finale per il fioretto.

Scaramanticamente, la campionessa azzurra ricorda che nei mondiali 2005, partendo proprio dalle qualificazioni, per la nascita del suo primogenito, è riuscita a vincere il titolo iridato; spera quindi di ripetersi in questa occasione.

Esentata dalla fase dei gironi Bianca Del Carretto che da numero 17, con l'assenza della campionessa olimpica Yana Shemiakina, è riuscita a rientrare nelle 16 teste di serie. Nel pomeriggio nei gironi di qualificazioni per la spada femminile, Francesca Quondamcarlo e Mara Navarria, anche lei da poco mamma, si sono qualificate per il tabellone principale.

Oggi si disputeranno i gironi di qualificazioni per la spada maschile dove troveremo Matteo Togliariol, Enrico Garozzo e Diego Confalonieri; per il fioretto maschile e infine per la sciabola femminile in cui vedremo impegnate Ilaria Bianco, Rossella Gregorio e Livia Stagni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto