Alla lunga lista di infortunati in casa San Antonio Spurs se n'è aggiunto uno: è Marco Belinelli, che ha dovuto saltare la partita con gli Charlotte Bobcats a causa di un fastidioso mal di schiena. Niente di grave per l'azzurro comunque, che ha visto i suoi vincere 104-100 anche grazie a un Patty Mills da 32 punti e 7 rimbalzi in 25 minuti. 

Nella notte NBA comunque il risultato che fa più rumore è quello di Salt Lake City, dove gli Utah Jazz, una delle peggiori square a Ovest, si prendono il lusso di battere i Miami Heat: LeBron James fa registrare il minimo stagionale di punti (13), Marvin Williams per Utah ne fa 23 in 28 minuti e la frittata è fatta. 

E mentre Portland batte Minnesota priva di Kevin Love, Houston vince ma non senza sudare contro Milwaukee e Memphis stabilisce un record NBA: il minor numero di tiri liberi tentati nella storia, almeno da quando è stato introdotto il cronometro dei 24 secondi.

Ma il solo tiro segnato (da Courtney Lee) è abbastanza, sommato a tutto il resto della partita, per battere gli Atlanta Hawks.

Senza Andrew Bogut e David Lee, i Golden State Warriors invece non riescono a vincere a Phoenix, dove un Goran Dragic ispirato dalla presenza alla partita di suo figlio di tre mesi segna 34 punti e spinge i Suns alla vittoria.

Risultati NBA dell'8 febbraio 2014

San Antonio 104, Charlotte 100

Memphis 79, Atlanta 76

Detroit 126, Denver 109 (nostro pronostico: vittoria Detroit)

Portland 117, Minnesota 110

Houston 101, Milwaukee 95 (nostro pronostico: vittoria Houston)

Phoenix 122, Golden State 109 (nostro pronostico: vittoria Golden State)

Utah 94, Miami 89

Classifiche NBA al 9 febbraio 2014

Eastern Conference               

        W    L    PCT

1    Indiana    39    10    .796

2    Miami    35    14    .714

3    Toronto    26    24    .520

4    Atlanta    25    24    .510

5    Washington    24    25    .490

6    Chicago    24    25    .490

7    Brooklyn    22    26    .458

8    Charlotte    22    29    .431

9    Detroit    21    29    .420

10    New York    20    30    .400

11    Boston    18    33    .353

12    Cleveland    17    33    .340

13    Philadelphia    15    36    .294

14    Orlando    15    37    .288

15    Milwaukee    9    41    .180



Western Conference               

        W    L    PCT

1    Oklahoma City    40    12    .769

2    San Antonio    37    14    .725

3    Portland    36    15    .706

4    LA Clippers    35    18    .660

5    Houston    34    17    .667

6    Phoenix    30    20    .600

7    Golden State    30    21    .588

8    Dallas    30    21    .588

9    Memphis    27    22    .551

10    Denver    24    25    .490

11    Minnesota    24    27    .471

12    New Orleans    22    27    .449

13    LA Lakers    18    32    .360

14    Utah    17    33    .340

15    Sacramento    17    33    .340

Quote scommesse e previsioni NBA per il 9 febbraio 2014

Al momento è quotata soltanto una partita per la prossima notte NBA: la probabile vittoria di Oklahoma City a casa dei New York Knicks.

Non c'è la scommessa, ma se ci fosse bisognerebbe puntare anche a un trentello abbondante di Kevin Durant, visto che al Madison Square Garden e contro Carmelo Anthony di solito le stelle danno il meglio di sé. Quote: New York Knicks (4.80) Oklahoma City Thunder (1.16)

Nella notte si giocano altre partite interessanti che potrebbero essere quotate nel corso di giornata: per esempio la probabile vittoria dei Clippers in casa contro Philadelphia con tanto di rientro di Chris Paul e  il "matinée" casalingo dei Lakers contro i Chicago Bulls (si può rischiare perfino su una vittoria Lakers se Nash è ancora Nash, ma rientra Boozer e difficilmente i difensori LA riusciranno a limitarlo).

Scelta abbastanza sicura dovrebbe essere la partita di Washington incasa contro Sacramento (vince Washington), mentre c'è più incertezza in Brooklyn-NewOrleans (ma dovrebbero vincere i Nets). Vittorie esterne probabili per Dallasa Boston e per i Pacers a Orlando.



Segui la pagina Basket
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!