Di ritorno dalla Russia, a Maranello a tenere banco non è l'ennesima brutta prestazione della F14-T, ma bensì il futuro di Fernando Alonso che, come tutti sappiamo, ha un contratto che lo lega alla Rossa fino alla fine del 2016 ma, visti i risultati poco soddisfacenti e visti i dissidi all'interno della scuderia (si parla di parole grosse volate tra lui e il d.s. Mattiacci dopo Singapore), il divorzio sembra ormai cosa fatta: Fernando si ritrova solo e spalle al muro, senza i suoi punti di riferimento principali ovvero quel Domenicali e quel Montezemolo che tanto hanno fatto per averlo 5 anni fa.

Dunque resta da capire dove effettivamente andrà lo spagnolo il prossimo anno: la Mercedes ha già annunciato la coppia del prossimo anno (la stessa del 2014 n.d.r.), così come la Red Bull (Ricciardo e Kvyat). Tra i top team resta solo più la McLaren che il prossimo anno sarà spinta dal motore Honda e i main sponsor (Movistar in primis) vedrebbero di buon occhio il connubbio tra quest'ultima e il ferrarista.

L'ultimo tassello del puzzle è quindi risolto: Fernando Alonso nel 2015 correrà con la McLaren!

Ci sono però dei dubbi, dei ma e dei se che lo turbano fortemente, perchè Nando è una bestia da corsa e, arrivato all'età di 33 anni, non gli restano molti anni per vincere, quindi se deve farlo deve avere delle garanzie che però il motorista giapponese non può promettergli visto che pare avere un grosso ritardo sullo sviluppo del motore della prossima stagione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ferrari

Quindi anno sabbatico per poi approdare alla McLaren la stagione successiva? Perchè no? O meglio: perchè si? In effetti quest'ultima sembra l'opzione meno pratica, in quanto perdere un anno significherebbe comunque perdere ritmo, sponsor e magari occasioni inaspettate, perchè il prodotto Alonso ad oggi è fruibile solo in Formula 1: è il suo ossigeno, la sua vita. Ma anche i suoi soldi. A 33 anni non può permetterselo, no.

Ricapitolando, la McLaren sembrerebbe essere l'unica scuderia in grado di assicurargli un posto il prossimo anno, anche se dai piani alti di Woking hanno subito smentito la notizia di un pre-contratto.

Già, perchè Ron Dennis, stando alle ultime voci di paddock, avrebbe posto il veto sulla trattiva. Ma perchè? Semplice: ve la ricordate la Spy-story? Bene, ad oggi la McLaren sta ancora pagando i 100 milioni di dollari di multa comminatagli dalla FIA.

Tutto a causa dello spagnolo, visto che fu lui ad uscire allo scoperto rivelando e-mail ed SMS con oggetto i progetti Ferrari scambiati con l'allora tester della squadra inglese Pedro De La Rosa. Ed ecco quindi farsi sempre più concreta un'ipotesi davvero pazzesca: Alonso ancora in Ferrari nel 2015 e, chissà, anche nel 2016. Questo perchè un certo numero di persone all'interno scuderia si sta silenziosamente (ma molto prepotentemente) opponendo al divorzio, dal momento che Fernando ha sempre preso per mano la squadra ed è sempre stato parte integrante di essa.

Del resto ad aver deluso quest'anno, complice una vettura non all'altezza, è stato Kimi Raikkonen, che potrebbe così anticipare di un anno il ritiro dalle corse. E poi un'accoppiata Vettel-Alonso gioverebbe ad entrambi, con il bi-Campione del Mondo favorevole all'idea, visto che tempo fa disse di "voler avere prima o poi la stessa vettura di Sebastian per poter capire chi è veramente il più forte".

Quale miglior occasione di questa?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto