CREMONA - La Conegliano che non ti aspetti. O quasi. La gara 1 delle semifinali del playoff scudetto 2014/2015 emette la sua prima sentenza: Conegliano c'è, e si vede, con una vittoria ottenuta al tie break che le consentirà di giocarsi tra qualche giorno la possibilità di portarsi sul 2-0 nella partita casalinga da giocare al Palaverde di Treviso.

Per contro, una Pomì Casalmaggiore che al termine del terzo set sembra poter portare a casa il match, gridando in faccia alle ragazze di Chiappini che il secondo posto ottenuto in regular season non è stato affatto un caso.

Non sono bastati i 22 punti di una Stefania Tirozzi autrice di 3 dei 5 ace di casa Casalmaggiore ed una Immacolata Sirressi determinante con molti salvataggi in difesa. I 30 punti di una Oszoy in stato di grazia e gli 11 punti a muro (4 della sola Jenny Barazza) spiegano chiaramente il perché di un epilogo favorevole alla squadra veneta.

Il primo set si tinge di blu e di giallo, i colori di Conegliano: le venete giocano una buona pallavolo trovando il 17-20 che potrebbe voler dire fuga.

Ma così non è, e dopo l'iniziale sorpasso Pomì, le venete azionano il controsorpasso e chiudono con Oszoy sul 27-29.

Nel secondo set, Casalmaggiore aziona il sorpasso a metà set per il 18-15 (Gibbemeyer). Nonostante il 18-17 di Adams, le lombarde riescono nel prosieguo a mantenere due punti di vantaggio con cui giungeranno sul 25-23 (Tirozzi).

Senza storia il terzo set, chiuso sul 25-18: Conegliano vede Casalmaggiore scappare via dal 16-12 al 20-13, complice la minor prolificità in attacco delle venete (34%).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Pallavolo



Nel quarto set Conegliano torna decisamente in partita e ricambia quanto subito nel set precedente. Adams a muro e Oszoy in attacco sono devastanti e le lombarde sono costrette alla resa con un perentorio 17-25.

Si giunge al tie break. Conegliano prende le redini del set, senza riuscire a staccare Casalmaggiore. Ace di Adams per il 10-12, Stevanovic agguanta le pantere, ma Conegliano ha qualcosa in più e con Oszoy, MVP del match, trova il 13-15 che significa vittoria di gara 1.

POMì CASALMAGGIORE - IMOCO CONEGLIANO 2-3 (27-29; 25-23; 25-18; 17-25; 13-15)

Pomì: Skorupa 4, Ortolani 14, Gibbemeyer 15, Stevanovic 11, Tirozzi 21, Gennari 11, Sirressi (l); Bianchini 2, Quiligotti, Agrifoglio ne, Klimovich. All.: Mazzanti.
Imoco: Glass 3, Nikolova 17, Ozsoy 30, Fiorin 15, Adams 18, Barazza 9, De Gennaro (l); Barcellini, Furlan, Nicoletti, Katic, Arimattei, Boscoscuro (l) ne. All.: Chiappini.
Arbitri: Satanassi di Ravenna e Bartolini di Firenze.

NOTE: Durata set 31′, 27′, 25′, 25′, 16′. Totale: 2 h. 04 minuti. Pomì: battute vincenti 4, errate 4, muri 15, errori 18. Imoco: bat. vin. 1, errate 9, muri 11, errori 29. Spettatori 3mila circa.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto