Il fattore campo non ha aiutato le bianconere, che hanno perso la bella e concluso una stagione che probabilmente aveva molte più aspettative. Così dopo la final four di Coppa Italia persa contro Novara (lanciata verso lo scudetto) ecco che per Modena la stagione si ferma soltanto ai quarti di finale. E i rimpianti certamente non mancheranno, forse più quelli legati alla stagione regolare con i tanti punti lasciati sul campo e quello scontro finale con Casalmaggiore che ha fatto sì che la posizione di classifica fosse la terza e non la seconda e, di conseguenza, ha regalato un accoppiamento ai playoff non proprio accomodante. Chi gioisce è Conegliano che fa saltare il fattore campo e, di conseguenza il banco portandosi a casa la serie e la semifinale.

Il tabellino: grande equilibrio e poi il tiebreak

I sestetti sono Rondon, Fabris, Piccinini, Rousseaux, Heyrman e Folie con Arcangeli libero per la Liu-jo; Glass, Nikolova, Brass, Barazza, Fiorin e Ozsoy con De Gennaro libero per Conegliano. Il primo set si chiude 25-21 e sembra che la partita si metta dalla parte delle modenesi, ma Conegliano si rifà nel secondo (23-25) e soprattutto nel terzo set (18-25).

Le bianconere non si perdono d'animo e quando sembra che nel quarto set la semifinale prenda la via di Conegliano, Piccinini e compagne si rifanno sotto, le ragazze di coach Chiappini mancano il colpo del k.o. e, come in gara 2 si va al tiebreak. Modena piazza un 4-0 subito e stavolta sembra che la semifinale prenda la via della Ghirlandina. Ma una rimonta guidata da Ozsoy porta le "Pantere" sul 7-5 e il +2 rimane fino al 15-13 finale. Sipario.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pallavolo

Ultimo round tra Busto Arsizo e Piacenza

Conegliano vola in semifinale e se la vedrà contro la Pomì Casalmaggiore che ha liquidato in due gare Montichiari. Questa sera invece ci sarà la bella tra Busto Arsizio e Piacenza per decidere chi affronterà Novara. Il fattore campo dovrebbe favorire le lombarde vice campionesse d'Europa, ma in questa prima fase dei playoff abbiamo già visto che non è il fattore campo quello decisivo. 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto