Per una Modena che torna in finale dopo dodici anni, Trento arriva alla settima finale in otto anni. E ci arriva dopo una partita tiratissima, dove il risultato sembrava scontato dopo i primi due set, ma la Sir Safety Perugia ha voluto dire la propria prima di capitolare.

Punto a punto fino alla fine

Trento ha dalla sua il fattore campo, il palazzetto è pieno (3900 persone) ed è stato certamente l'uomo in più nella sfida con Perugia, la quale dopo un inizio annaspato (un parziale di 12 a 8) ha lavorato di fino per risalire, anche se nel finale ha ceduto, 25-20 e primo set alla Diatec.

La seconda frazione è tiratissima con Perugia che parte bene col palleggiatore De Cecco che riesce a mandare a punto i suoi compagni. Sul 24 a 21 per gli umbri però, Trento reagisce con Kazyski che demolisce la ricezione dei perugini fino ad arrivare ad annullare tre palle set e poi a mettere quella del decisivo 2 a 0. Ma la parola fine non è scritta e la Sir Safety reagisce nel terzo set vincendolo per 25 a 22.

Tiratissimo anche il quarto set dove Trento sembra riprendere le redini della partita ma Atanasjievic e compagni resistono approfittando degli errori in attacco degli avversari pareggiano il conto (27-25). La finale a questo punto dista a un set per entrambe le compagini. Ma la superiorità dei trentini emerge sulla lunga distanza, e il tie break dice 16 a 14 per Trento.

Finale contro Modena

Da domenica sarà quindi Trento-Modena la proiezione per il film dello scudetto.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pallavolo

Stando ai precedenti stagionali la Diatec parte favorita: a parte aver chiuso al primo posto la regular season gli scontri diretti contro i gialloblù sono a favore di Trento (3-0 all'andata e 3-1 al ritorno). Dal canto suo la Parmareggio arriva alla serie finale, che comincerà domenica, più riposata per il fatto di aver liquidato in sole due gare Latina, che era la sua avversaria in semifinale. Un'altro dato è che le due squadre si sono già affrontate nella finale di Coppa Italia lo scorso gennaio e lì la meglio l'hanno avuta i geminiani che, nell'albo d'oro di quella competizione, mancava da diciotto anni.

A Modena sono stanchi di aspettare, Trento è avvisata.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto