Se non è un pesce d'Aprile, la notizia della conferma in via ufficiosa di un accordo tra il maiorchino e la casa di Borgo Panigale, rimbalzata su quasi tutti i quotidiani sportivi di stamattina e partita apparentemente dalla Spagna, rischia di diventare l'argomento più importante della stagione motociclistica MotoGP, oscurando vecchie logore polemiche all'italiana e protagonisti di inutili querelles.

A quanto si evince, infatti, dai vari articoli sulla rete, l'accordo tra Jorge Lorenzo e Ducati Corse sembrerebbe ormai cosa fatta, con il balletto di contorno che vedrebbe addirittura protagonisti di un trasloco verso Suzuki i due Andrea 'ducatisti' (Dovizioso e Jannone ndr.). Vinales finirebbe in Yamaha al fianco di Rossi che sembrerebbe volerlo al suo fianco, in una ricostruzione che francamente ci sembra un tantino forzata, stando almeno alle parole di Pernat che farebbero intuire che, almeno uno dei due piloti attuali, debba invece restare in Ducati.

Se la notizia fosse ufficialmente confermata aiuterebbe a capire meglio il ruolo anche di Stoner, il quale oltre che indiscutibilmente uomo carismatico di immagine, punto di riferimento per il talento indiscusso e capacità di evidenziare le reali potenzialità del mezzo meccanico, sarebbe servito come cartina di tornasole per “informare” Lorenzo circa le reali chances di vittoria in sella alla GP16 e alle sue possibili evoluzioni.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Moto GP

L'ipotesi di contorno che vedrebbe il trasloco di entrambi gli attuali piloti ufficiali Ducati ci sembra, come già detto, un poco azzardata ma se venisse confermata chi sarebbe il compagno di Team di Lorenzo? Forse quel Casey Stoner che continua a ripetere che non intende rientrare nel mondo delle competizioni ma che a quasi cinque anni dal suo ritiro va veloce come il vento come se non avesse mai smesso di correre?

Se così fosse per dirla alla Vergani, sarebbe davvero un “dream team” (un team da sogno ndr.), forse un poco difficile da gestire ma sicuramente il team più significativo della prossima stagione agonistica, capace di infastidire anche tutti coloro che Lorenzo lascerebbe in Yamaha.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto