Mister Nole Djokovic, al momento sembra imprendibile e destinato a dominare ancora a lungo lo scenario tennistico ed il ranking ATP, con un invidiabile score di 12 slam vinti in carriera, che potrebbero diventare 13, in caso di vittoria nella finale dello Us Open che si disputerà oggi 11 settembre alle ore 22:00 italiane. Non dimentichiamoci, inoltre, che il campione serbo è l'attuale detentore del titolo, avendo battuto in finale con un secco 3 a 1 Roger Federer nell'edizione del 2015.

Il cammino di Djokovic verso il suo possibile terzo slam stelle e strisce

Dopo aver giocato poco, grazie al ritiro dei suoi avversari nei turni precedenti, il campione serbo è riuscito in semifinale a sbarazzarsi senza particolari grattacapi del francese Gael Monfils, che ha strappato a Novak Djokovic un solo set. Il punteggio maturato in due ore e mezza di gioco è stato di 6-3, 6-2, 3-6, 6-2, con il numero uno al mondo che ha mostrato la solita intelligenza tattica, nonostante qualche siparietto di troppo con il suo antagonista che ha cercato di stuzzicarlo anche sul piano nervoso.

Lo sfidante Stanislan Wawrinka tenterà di bissare l'impresa del Roland Garros 2015

Lo svizzero sembra in forma smagliante, ed è riuscito ad avere la meglio su uno dei tennisti attualmente più difficili da battere del circuito, il nipponico Kei Nishikori, vincitore del bronzo olimpico in quel di Rio de Janeiro. wawrinkaha lasciato all'avversario solo il primo set per poi salire in cattedra con i suoi colpi da manuale e le sue potenti accelerazioni da fondo, realizzando anche 10 ace.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tennis

Da applausi come sempre i recuperi in corsa ed il preciso rovescio ad una mano con cui Wawrinka, quando è in stato di grazia, riesce a cavarsi d'impaccio da situazioni delicate. Risultato finale in favore dell'elvetico 4-6, 7-5, 6-4, 6-2. Nishikori dal canto suo è apparso stremato negli ultimi due set, complice anche la battaglia ai quarti di finale combattuta contro Andy Murray fino al quinto set, per un time totale di 4 ore di gioco.

Le sfide precedenti

I precedenti, come spesso capita, sono tutti a favore del serbo, eccetto due sgambetti messi a segno da Wawrinka ai danni di Djokovic. Stiamo parlando di due match che gli appassionati ricorderanno molto bene: la finale del Roland Garros edizione 2015, vinta dallo svizzero per 3 a 1, ed il 3-2 inflitto nei quarti di finale degli Australian Open del 2014, slam che poi Wawrinka si aggiudicò battendo in finale Rafa Nadal, segno che quando la posta in palio è alta, il divario tra i due campioni si assottiglia.

Match visibile come sempre in diretta su Eurosport a partire dalle ore 22:00 italiane.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto