L’edizione numero cento del Giro d’Italia partirà nel mese di maggio in Sardegna per poi approdare in Sicilia alla quarta tappa. Per Vincenzo Nibaliè arrivato il momento di pianificare la prossima stagione ciclistica. Dopo aver lasciato l’Astana e il suo compagno di squadra Fabio Aru, Nibali si appresta a vivere una nuova avventura col team Bahrain Merida. Lo Squalo dello Stretto ha già preso parte al ritiro croato col suo nuovo team e spuntano le prime indiscrezioni sui suoi obiettivi futuri. Pare infatti che Nibali sia sempre più determinato a partecipare alla centesima edizione del Giro d’Italia con partenza il 5 maggio in Sardegna, rinunciando molto probabilmente al Tour de France.

Per quest’edizione del Giro d’Italia sono previste diverse tappe nella sua terra, la Sicilia, che andranno a ripercorrere le strade dove lo Squalo dello Stretto è cresciuto e si è allenato.

Ecco i primi nomi dei partecipanti

Il Giro d’Italia non sarà solo l’occasione per assistere allo scontro tra Nibali e Aru che gareggeranno per la prima volta da avversari, ma anche l’occasione per vedere correre altri importanti ciclisti. Spuntano infatti i primi nomi di alcuni partecipanti interessanti per la competizione della corsa.

In questi giorni, è arrivato il sì del colombiano Chaves, che ha letteralmente rinunciato al Tour de France, per concentrare le proprie forze solo sul Giro d’Italia. In un’intervista infatti ha confermato di puntare alla vittoria della manifestazione. Prenderà parte alla corsa anche Rigoberto Uran, anch’egli colombiano, che vanta già sei partecipazioni al Giro, con due vittorie di tappa e due secondi posti nella classifica generale.

Nei prossimi giorni potrebbe arrivare una grossa sorpresa per gli appassionati di Ciclismo. Pare infatti che sia prossimo al sì anche Nairo Quintana. Vedremo nei prossimi giorni se le indiscrezioni saranno confermate. Chi invece pare sia certo disserterà la manifestazione è Chris Froome, che snobba il Giro e preferisce di gran lunga lottare per la vittoria del Tour de France.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!