La tennista ceca Petra Kvitova, attuale n. 11 del ranking WTA, è stata sottoposta a un intervento chirurgico di quasi 4 ore nell'ospedale di Brno in seguito alle lesioni riportate alla mano sinistra lo scorso martedì 20 dicembre. L'autore dell'aggressione, un ladro che si era intromesso nell'appartamento della due volte campionessa di Wimbledon (2011 e 2014), è tuttora ricercato dalla polizia locale.

Ferite da arma bianca

Nel tentativo di difendersi, la 26enne ceca, che di recente si è di nuovo coronata campionessa della Fed Cup (il più importante torneo di Tennis per squadre nazionali femminili) con la propria rappresentativa nazionale sconfiggendo in finale la Francia, ha riportato profonde e gravi ferite alle dita della sua mano sinistra, la stessa che le ha regalato tanti successi sportivi.

L'assalitore si era spacciato per un incaricato della lettura di alcuni contatori ed era riuscito così a fare irruzione nell'alloggio della tennista a Prostejov, cittadina nell'est della Repubblica Ceca, dalla quale è successivamente fuggito dopo aver inflitto le coltellate.

La Kvitova, ferita e spaventata, ha comunque dichiarato poco dopo l'accaduto di ritenersi fortunata per essere sopravvissuta al disdicevole evento, che avrebbe potuto sfociare in tragedia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tennis

6 mesi di stop

Radek Kebrle, portavoce dell'Istituto di Chirurgia della mano e di Chirurgia plastica di Brno, dove la tennista è stata operata d'urgenza, ha fatto sapere alla testata locale "Sport" che "se si considera l'attività sportiva, ci vorranno perlomeno 6 mesi".

Se lo stop sarà confermato, significherebbe non partecipare a due tornei del Grande Slam (Australian Open e Roland Garros), alla prima fase della nuova edizione della Fed Cup (a febbraio le campionesse in carica della Repubblica Ceca sfideranno la Spagna) e dire addio ancor prima di cominciare alla corsa verso il Master di Singapore.

Insomma, per il tennis femminile un inizio d'anno colmo di assenze illustri, considerando che Viktoryja Azarenka è diventata madre pochi giorni or sono e che Marija Šarapova non potrà scendere in campo prima di aver scontato la squalifica (ovvero all'inizio di maggio).

La speranza per la Kvitova, e per tutti gli appassionati di questo sport, è di abbandonare presto la cronaca e tornare il prima possibile sui campi da tennis, magari sull'amata erba londinese di Wimbledon.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto