Sono state emozioni fortissime quelle regalate dall’ultima tappa della Parigi Nizza. Alberto Contador ha giocato il tutto per tutto per cercare di ribaltare la classifica generale e togliere la maglia gialla a Sergio Henao. Dopo 50 km di fuga entusiasmante però il fuoriclasse spagnolo è stato battuto allo sprint da David de la Cruz per la vittoria di tappa. Il mancato abbuono del vincitore ha permesso a Sergio Henao di difendere la sua posizione di leader per appena 2’’ e conquistare così la Parigi Nizza 2017.

Contador da brividi

Con una classifica che vedeva Sergio Henao al comando, con Daniel Martin e Alberto Contador a mezzo minuto, l’ultima tappa della Parigi Nizza prometteva ancora battaglia e spettacolo sul filo dei secondi. Le attese non sono andate deluse, ed anzi, la corsa è stata anche più entusiasmante ed incerta del previsto. Tutto merito di Alberto Contador, che a 50 km dall’arrivo, quando si affrontava la cote de Peille, ha deciso di sfidare la corsa e la maglia gialla. Il campione della Trek ha messo in campo tutta la sua determinazione e classe regalando una giornata di grande Ciclismo.

Aiutato da Pantano, Contador è partito ripetutamente, riuscendo infine a togliersi di ruota Sergio Henao e a riportarsi su un gruppetto di fuggitivi che già guidava la corsa. Tra questi anche Ulissi, Colbrelli, Petilli, De Gendt, Soler e De la Cruz. Il gruppo degli uomini di classifica si è polverizzato dopo gli attacchi di Contador, così che la Sky ha faticato per organizzare un vero inseguimento e difendere la maglia gialla di Sergio Henao.

Lopez e Sebastian Henao sono riusciti a dargli una mano prima di arrivare alla salita verso il col d’Eze, poi la maglia gialla ha dovuto fare da sé. Davanti Contador ha continuato come se fosse una cronoscalata, con solo De la Cruz e Soler che sono riusciti a tenere il passo.

Parigi Nizza decisa da un abbuono

Il finale è stato sportivamente drammatico. Dopo aver acquisito un vantaggio intorno al minuto, Contador ha visto la rimonta del gruppetto di Henao nella veloce discesa finale, in cui la maglia gialla ha trovato diversi aiuti.

Contador è stato costretto a cercare il successo di tappa per agguantare anche i dieci secondi di abbuono, diventati determinanti per conquistare la Parigi Nizza. Dopo un attacco in salita di Soler, Contador ha provato ad allungare in fondo alla discesa, ma De la Cruz è riuscito a raggiungerlo in extremis e a batterlo in volata. Sono stati proprio quei secondi di abbuono mancanti, sei invece di dieci, a risultare fatali. Il gruppetto di Henao è arrivato con 20’’ di distacco e così il colombiano della Sky ha difeso la sua maglia gialla per appena 2’’. Il podio finale di questa Parigi Nizza è così con Henao davanti a Contador e con Daniel Martin al terzo posto.

Segui la nostra pagina Facebook!