Domani, domenica 9 aprile, si corre il Gran Premio di Cina di Formula 1. La scuderia Ferrari arriva con il morale altissimo, dopo l'incredibile vittoria ottenuta all'esordio in Australia. Il Mondiale 2017 sembra iniziato sotto i migliori auspici per la Rossa di Maranello, guidata abilmente da Sebastian Vettel, autore di una gara magistrale a Melbourne, dove ha sorpreso la Mercedes e lo stesso Toto Wolff, che non ha fatto nulla per nascondere il proprio nervosismo al momento del sorpasso, dopo la sosta ai box, decisivo dell'ex campione del mondo tedesco.

L'appuntamento in tv

La gara del Gran Premio di Cina 2017 di Formula 1 sarà trasmessa domani in differita su Rai Uno alle ore 14.00. Allo stesso orario, oggi sabato 8 aprile, su Rai Due, saranno trasmesso le qualifiche ufficiali, che decreteranno chi partirà dalla prima posizione nella griglia di partenza della corsa. A Melbourne la pole andò a Lewis Hamilton, che ebbe un discreto margine sulla Ferrari di Vettel.

Terzo il nuovo compagno di scuderia di Lewis, Valterri Bottas, seguito a ruota dal suo connazionale, il ferrarista Kimi Raikkonen.

Ad oggi non possiamo dire chi sia favorito né per le qualifiche odierne né per la gara che si disputerà sulla pista di Shanghai domani, quando in Italia saranno le 9.00 del mattino (diretta su Sky). Si ricorda che domenica il via sarà dato quando qui da noi saranno le 8.00.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Formula 1

Se non volete ricevere spoiler inavvertitamente quindi, evitate di collegarvi su Twitter e gli altri social network o siti di news sportive da quell'orario fino alle 14.00, quando su Rai Uno inizierà la replica. Non sono previste, sottolineiamo, ulteriori repliche nel corso della giornata da parte della televisione di Stato.

Prove libere, protagonista il maltempo

Durante l'intera giornata di ieri su Shanghai a farla da padrone è stato il maltempo.

Dapprima, nella prima sessione di prove libere, le condizioni difficili dell'asfalto hanno suggerito ai top team e i migliori piloti di non rischiare il più del dovuto. Sia Hamilton che i due ferraristi non hanno fatto segnare alcun tempo valido cronometrato. Il migliore delle FP1 è stato Max Verstappen, che ha girato in 1'50". Alle sue spalle Massa, staccato di un secondo e mezzo.

La situazione è, se vogliamo, ulteriormente peggiorata nelle FP2, di fatto cancellate dalla direzione gara, per via dell'impossibilità da parte dell'elisoccorso di raggiungere in sicurezza l'ospedale situato a circa 40 km dalla pista di Shanghai.

Un autentico disastro quindi per le scuderie e gli stessi piloti, che prima delle qualifiche hanno avuto la possibilità di girare soltanto 60 minuti durante le FP3.

Vettel fiducioso

Nonostante i pochi giri messi insieme nella critica giornata di ieri, Sebastian Vettel è riuscito a trovare il bicchiere mezzo piano, affermando che la Ferrari ha anche in Cina un buon bilanciamento. Il tedesco si è lasciato andare anche ad una battuto sull'appoggio nei suoi confronti dimostrato in più di un'occasione dal pubblico cinese, che l'ex Red Bull ha definito speciale.

Meno diplomatico Kimi Raikkonen, infastidito per la giornata persa stando ai box senza poter svolgere il consueto lavoro del venerdì. Il finlandese si è però detto sollevato poiché oggi è previsto tempo asciutto, dunque l'eventuale lavoro svolto nella giornata di ieri si sarebbe rivelato del tutto inutile su condizioni di pista completamente differente.

Unica voce fuori dal coro quella di Lewis Hamilton. Il campione inglese ha detto che occorre trovare un'alternativa affinché tali situazioni non si ripetano più. L'ex pilota Mclaren ha anche lanciato la proposta di 3 prove libere per domani più qualifiche, ma il programma resterà quello già stabilito in partenza.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto