Seconda tappa del Giro d'Italia da Olbia a Tortolì vinta da Andrè Greipel (Lotto-Soudal) dopo una giornata durissima nelle terre sarde, a rallentare la marcia dei corridori oltre ai 3000 metri di dislivello anche il vento fortissimo che ha fatto si che la velocità media fosse molto bassa.

Greipel nuova maglia rosa al Giro

Il campione nazionale tedesco, nuova maglia rosa grazie ai 10" di abbuono, vince uno sprint tiratissimo, grazie ad un fantastico treno messo in atto dalla sua squadra, mettendo la ruota avanti a Roberto Ferrari (UAE Fly Emirates), Jasper Stuyven (Trek-Segafredo) e Fernando Gaviria (Quickstep-Floors), il quale a 200 metri dal traguardo ha avuto un contatto con il giovane Caleb Ewan (Orica-Scott), finito nono, anche a causa dello sganciamento del piede dal pedale durante la volata.

Pubblicità
Pubblicità

Ottimi i piazzamenti degli italiani quest'oggi, infatti oltre il secondo posto di Ferrari ci sono da segnalare anche il quinto posto di Kristian Sbaragli (Dimension Data) e il sesto di Enrico Battaglin (Lotto NL-Jumbo). Per quanto riguarda gli uomini di classifica solamente Ilnur Zakarin (Katusha-Alpecin) ha perso tempo dai migliori a causa di un problema alla sua bicicletta a circa 7 chilometri dalla linea d'arrivo, nonostante tutta la sua squadra sia stata fermata per aiutare il capitano a rientrare, il russo non è riuscito a chiudere il gap creatosi perdendo ben 20 secondi.

Pubblicità

Benissimo la Bahrein-Merida di Vincenzo Nibali che ha fatto una fortissima andatura subito dopo l'inizio della discesa di Genna Silana (GPM di seconda categoria) allungando di molto il gruppo e mettendo in difficoltà ben più di un solo corridore, nessuna squadra dei favoriti si è però fatta trovare impreparata cercando di non creare buchi tra un corridore ed un altro. La fuga di giornata ha rivisto all'azione Daniel Teklehaimanot (Dimension Data) che andando a conquistare i traguardi dei Gran Premi della Montagna, ha conquistato i punti per sopravanzare Cesare Benedetti (Bora-Hansgrohe) nella classifica per la maglia azzurra di miglior scalatore; i compagni di avventura del corridore eritreo erano Evgeny Shalunov (Gazprom-RusVelo), Ilia Koshevoy (Wilier Triestina), Lukasz Owsian (CCC) e Simone Andreetta (Bardiani CSF).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ciclismo

La tappa di domani vedrà nuovamente come protagonisti le ruote veloci del gruppo grazie ad un percorso quasi totalmente piatto di 148 chilometri da Tortolì a Cagliari, Greipel nuova maglia rosa cercherà sicuramente il bis, ma attenzione ai due giovani Ewan e Gaviria.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto