Il campionato mondiale di SBK è sotto shock per quanto accaduto a Nicky Hayden. Il pilota statunitense della Honda è stato investito da un'automobile mentre si allenava in bicicletta lungo le strade di Misano Adriatico. Le sue condizioni sono molto gravi, e resta in prognosi riservata. Nella speranza che l'atleta vinca questa importante battaglia con la vita, torniamo a parlare di corse, visto che nel weekend prossimo si terrà il Gran Premio del Regno Unito sul circuito di Donington Park. La battaglia sarà come sempre tra i piloti di casa, che hanno dominato nelle ultime edizioni.

Il duello però, vedrà protagoniste anche Kawasaki e Ducati, con quest’ultima reduce dal doppio successo di Chaz Davies ad Imola, dove ha vinto ambedue le manche, precedendo sul traguardo Jonathan Rea.

Il terzo gradino del podio è stato occupato da Marco Melandri in Gara 1 e da Tom Sykes in Gara 2. La classifica iridata vede sempre al comando il campione in carica, Rea, con 235 punti, seguito proprio dall'inglese del team Aruba.it Racing-Ducati (161), che precede di una sola lunghezza il connazionale Tom Sykes (160). Quarta posizione per Marco Melandri (124), mentre Alex Lowes chiude la top-five con 94 punti. Di seguito andremo a scoprire cosa ci attenderà tra pochi giorni, con il programma del fine settimana in terra britannica.

SBK: GP Regno Unito, dove vedere qualifiche e gara

Il sesto round della stagione si terrà nel Regno Unito dal 26 al 28 maggio 2017. I piloti scenderanno in pista a Donington, uno dei tracciati più spettacolari della Superbike, che misura 4.023 metri, con 7 curve a destra e 5 curve a sinistra, più un rettilineo di 550 metri.

La pole position è a sinistra, e la percorrenza è in senso orario. L’anno scorso fu Tom Sykes a farla da padrone, con un doppio successo davanti al pubblico di casa. In Gara 1 precedette Davide Giugliano e Jonathan Rea, mentre in Gara 2 si piazzò davanti al suo compagno di team in Kawasaki e a Chaz Davies, per un tripudio di bandiere Union Jack. Cosa accadrà quest’anno?

Molto probabilmente saranno ancora loro i protagonisti, ma è difficile pronosticare un vincitore.

Nell'attesa, diamo uno sguardo agli orari, tenendo in considerazione il fuso con il Regno Unito. La giornata di venerdì si aprirà alle ore 10.45 con la prima sessione di prove libere (FP1), dopodiché ci attenderà la FP2 alle ore 15.30. Si proseguirà nella giornata di sabato con la FP3 alle ore 10.05, mentre le qualifiche saranno di scena a partire dalle ore 12.00.

Si proseguirà poi con Gara 1 alle ore 16.00. A chiudere il GP di Donington sarà Gara 2 nella giornata di domenica alle ore 16.00. La diretta tv sarà disponibile su Italia 1 in chiaro, mentre lo streaming sarà accessibile da Sportmediaset.it.

Prima di lasciarvi, ricordandovi che oggi si corre il Gran Premio di Francia della MotoGP, vi annunciamo che la prossima tappa sarà ancora in Italia, stavolta a Misano Adriatico. Avremo ancora una Ducati protagonista? Il team ufficiale è costantemente al lavoro, come dimostrano gli ultimi test privati effettuati da Marco Melandri sul circuito del Mugello. Il pilota italiano è sceso in pista qualche giorno fa per effettuare delle prove comparative, volte a valutare le diverse soluzioni in merito a ciclistica ed elettronica.

Si è cercato di dare una risposta ai problemi riscontrati a Imola. Stando a quanto riferito dallo stesso Marco Melandri, ci si è soffermati sulla stabilità in accelerazione durante i cambi di marcia e sul feedback dell’anteriore in ingresso di curva.

Segui la nostra pagina Facebook!