Tutto ormai per uno degli appuntamenti di Ciclismo più attesi dell'anno. Da sabato 1 luglio infatti partirà il Tour de France, la storica corsa a tappe transalpina che vedrà ai nastri di partenza i migliori interpreti di questo sport. C'è grande attesa tra gli appassionati per l'edizione 2017 del Tour, del resto già quest'anno il Giro d'Italia ha regalato delle grandi emozioni e anche in questo mese di luglio vedremo senz'altro delle tappe piene di colpi di scena. Chi sono i favoriti per la conquista della maglia gialla? Cerchiamo di capirlo anche attraverso le quote dei bookmaker.

Tour de France: la speranza italiana

Prima di tutto è giusto dire che le speranze di trionfo azzurre al Tour de France 2017 sono nelle mani, o meglio nelle gambe, di Fabio Aru. Il corridore sardo, che ha dovuto dare forfait in extremis, sarà il leader dell'Astana e farà di tutto per regalarsi una corsa francese piena di soddisfazioni. Aru è in forma, lo ha dimostrato soltanto qualche giorno fa conquistando il titolo di campione italiano, che gli consentirà di correre il Tour con la maglia tricolore addosso. E' uno dei favoriti per la vittoria finale?

I favoriti del Tour 2017

Per quanto riguarda Aru è bene dire che il sardo non è tra i primissimi favoriti per la vittoria del Tour 2017, ma è comunque indicato dai bookmaker come uno dei papabili per il podio.

Del resto le qualità non gli mancano di certo. Le quote vedono come grande favorito il britannico Chris Froome, che ha vinto le ultime due edizioni del Tour de France e che punta decisamente al tris. E' un ciclista che conosce molto bene la corsa, ha studiato nel dettaglio ogni particolare e sa benissimo come si fa a vincere.

Dovrà guardarsi le spalle da Richie Porte, quest'anno molto atteso. Riuscirà a insidiare Froome sulle montagne? Non sarà il solo a provarci, visto che tra i favoriti dai pronostici c'è anche Nairo Quintana. Il colombiano al Giro non è riuscito a sfondare, ma al Tour ha tutte le carte in regola per puntare alla maglia gialla.

Quindi troviamo l'italiano Aru prima di un altro big del ciclismo come Contador, che spera di tornare protagonista a 34 anni, nonostante in questi primi mesi dell'anno non sia riuscito a brillare. E poi tanti possibili outsider, in uno sport dove basta un episodio per rimescolare le carte in tavola. Da Valverde a Majka, da Pinot a Mollema, tutti speranzosi di ritagliarsi uno spazio importante al Tour.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!