Gara bagnata per i piloti della MotoGP che ieri in Giappone hanno visto uno straordinario Andrea Dovizioso battere Marc Marquez all'ultima curva. Con una risalita superlativa il forlivese dal 9° posto in griglia di partenza conquista il circuito di Motegi portandosi a -11 dallo spagnolo.

Duello come in Austria

Come in Austria anche in Giappone il duello Dovizioso-Marquez si conclude con la vittoria per l'italiano. Lo spagnolo primo negli ultimi giri si è visto sorpassare al pilota Ducati nell'ultimo giro, alla curva 11 Andrea è riuscito a superare lo spagnolo.

Quest'ultimo non si è dato per vinto, ci ha provato ma purtroppo per lui é andato largo permettendo a Dovizioso di passarlo e correre fino al traguardo.

La festa in casa Ducati non finisce qui, infatti terzo posto anche per Danilo Petrucci, che dopo essere stato al comando per la maggior parte della gara ha ceduto posizioni perchè le gomme hanno cominciato a cedere, così al 13esimo giro Marquez lo ha passat0. "Non volevo spingere tanto dall'inizio ma mi sentivo bene sulla moto. Nel finale non riuscivo a star dietro a quei due e mi sono dovuto accontentare. Ma il podio è sempre bello!"

Amarezza invece in casa Yamaha visto che Valentino Rossi cade e finisce sulla ghiaia nella curva 8 e deve dire addio alle sue chance di risalita.

Con questo risultato Vale46 dice addio al sogno di vittoria del campionato, ma dice "Non mi sentivo in lotta neanche prima di questo weekend". Per tutto il popolo giallo è comunque un pillola amara da digerire.

Non va meglio neanche al suo compagno di squadra Vinales che deve accontentarsi del 9° posto. Ai piedi del podio troviamo un altro italiano: Andrea Iannone conquista il 4° posto, davanti al compagno Rins ed a Lorenzo, in discesa dopo un avvio promettente.

Espargaro 7° e Zarco 8°.

Ecco le reazioni a caldo dei piloti

Andrea Dovizioso: "Oggi é stata una bella botta, bellissimo per tanti motivi, perché durante la gara non mi sentivo bene da vincere la gara, fino a metà gara ero lì che cercavo di non perdere, facevo fatica. Però giro dopo giro, Danilo calava, Marc aveva dei punti forti ma anche deboli, ci ho provato anche stavolta".

Marc Marquez: "Una gara bellissima perché con Andrea abbiamo lottato fino alla fine, quello con cui mi sto giocando il campionato. Sono molto contento ma oggi abbiamo rischiato. Quando mi ha sorpassato ho visto che ne aveva di più, per questo sono andato all'attacco per provare ad arrivare primo, ma alla fine é andata così".

Adesso a tre gare dalla fine del mondiale, il sogno del titolo é quasi realtà. Ci vediamo in Australia tra pochi giorni.

Segui la pagina Moto GP
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!