Si prospetta un 2018 infuocato, non solo in pista ma anche fuori per la classe regina del Motomondiale. Infatti se tra una curva ed un'altra, si prevede una lotta tra Dovizioso e Marquez per il titolo con le due Yamaha a fare da outsider, per quanto riguarda l'aspetto contrattuale tutti sono sulla stessa barca. Questo potrebbe essere l'anno delle riconferme o dei cambi di team sorprendenti. La miccia è scoppiata la settimana scorsa quando, sono secondo qualche indiscrezione pare sia calato il gelo tra il vice campione del mondo italiano e la scuderia di Borgo Panigale. Motivo di tale distacco, il non aiuto di Jorge Lorenzo durante l'ultima gara della scorsa stagione.

Dovi pare non voglia più ricoprire il ruolo di seconda guida dopo gli ottimi risultati recenti nonostante la moto non fosse delle migliori.

Lorenzo è sicuro del posto anche in virtù dell' alto ingaggio percepito e quindi la domanda è: chi prenderà il posto del buon Andrea in caso di addio?

La suggestione è Marc Marquez che, dopo anni di successi con la Honda, potrebbe accettare una nuova stimolante sfida.

L' ingaggio non sarebbe un problema, ma tra la scuderia e il pilota spagnolo ci sarebbe la KTM che sperà di poter accaparrarsi le prestazioni del plurititolato per l'anno 2019.

E Dovi dove andrà?

In questo caso sono si aprono degli scenari interessanti, ma che potrebbero restare solo sogni. Vedrei bene Andrea sulla Honda al posto di Pedrosa, giunto ormai al capolinea della carriera. Così i due "rivali" potrebbero contare sulle stesse armi per una "lotta" equa.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Moto GP

Non è da escludere l'ipotesi Yamaha per il post Rossi anche se, in cima alla lista c'è Zarco che ha portato in Giappone risultati ad di sopra delle aspettative con il team satellite.

Il futuro di Valentino è incerto. Come sempre il pilota di Tavullia deciderà il proprio futuro a stagione in corso, ma la voglia di raggiungere quota 10 titoli potrebbe spingerlo a continuare per altri 2 anni. Vinales è il presente ed il futuro del team quindi, a meno di cambiamenti, continuerà il rapporto con il team giapponese.

Capitolo Folger. Il rider tedesco ha annunciato che non prenderà parte al campionato per motivi psicologici e fisici. Per il suo posto si fanno i nomi di Van Der Mark e Rea, campione Superbike. Sembra improbabile che il britannico decida di avventurarsi in un nuovo ambiente adesso che ha raggiunto il livello più alto della carriera nella categoria di appartenenza. Da non escludere un ritorno di Ben Spies, fermo dal 2013.

Intanto il 18 marzo, dal suggestivo scenario del Qatar, prenderà il via la nuova stagione. Rispetto alla scorso anno sono presenti in calendario una tappa in Thailandia.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto