Dopo una battaglia di quasi 4 ore, alla fine Seppi è riuscito ad avere la meglio su Ivo Karlovic, nella sfida valide per i sedicesimi di finale degli Australian Open. Nonostante i 52 ace del croato, l'altoatesino è riuscito a vincere una maratona infinita al quinto set.

Ancora una volta Andreas ha gettato il cuore oltre l'ostacolo.

Continua la cavalcata straordinaria di Andreas Seppi nel primo Slam della stagione [VIDEO]. Quest'oggi il tennista azzurro, è stato protagonista di una vittoria straordinaria. Di fronte nel terzo turno c'era non uno qualunque, "mister ace" Ivo Karlovic. Alla fine Andreas l'ha spuntata per 8-6 al quinto, dopo 3 ore e 51 minuti di gioco.

Vale a dire una vera e propria maratona, che il nostro atleta ha affrontato al meglio, non mollando nemmeno di un millimetro. Prima del match la chiave era scontata, tenere sempre il servizio e cercare di brekkare il gigante croato nelle poche occasioni che avrebbe concesso. E Andreas ha interpretato il match al meglio, rimanendo concentrato fino alla fine. Nel primo set l'azzurro si è imposto per 6-3, mentre nel secondo l'ha spuntata al tiebreak per 7 punti a 4. Qualcuno poteva pensare che la partita a quel punto fosse in discesa, ma si sa quando giochi contro uno come Karlovic la partita può cambiare in qualsiasi istante. In quanto il "bombardiere croato", grazie al suo servizio devastante può riaprire qualsiasi match in ogni istante. Ed è quello che si è verificato oggi, sotto di due set Ivo non ha mollato e ha vinto i successivi due set al tie-break.

I migliori video del giorno

A questo punto ci si poteva aspettare un cedimento mentale di Seppi, ma così non è stato. L'azzurro nel quinto e decisivo set, ha tirato fuori il meglio di sè. Al servizio ha concesso pochissimo, in risposta ha iniziato a farsi sempre più insidioso turno dopo turno. E così sul 7-6 in suo favore, sul secondo match point ha tirato dal cilindro una risposta fantastica. Che ha fulminato il povero Karlovic, consegnando così la vittoria al nostro tennista. Che a quel punto ha tirato fuori un urlo liberatorio di gioia, dopo una partita fantastica e tutta cuore. A 33 anni continua a regalare e regalarsi soddisfazione, grazie alla sua professionalità e voglia di stupire ancora. Se i problemi all'anca non lo frenano, questa potrebbe essere una stagione ricca di soddisfazioni. La fine della carriera per Andreas sembra lontana, ha dimostrato di avere ancora qualche colpo in canna da sparare.

Negli ottavi lo attende una sfida non impossibile

Dopo l'impresa contro Ivo Karlovic, ora ad attendere Seppi ci sarà l'argentino Schwartzman [VIDEO].

L'argentino attualmente si trova al numero 43 della Classifica Mondiale e oggi ha fatto fuori in 4 set il temibile Dolgopolov. Una sfida molto difficile ma non impossibile, Andreas in questi anni ci ha abituato a partite di altissimo livello. Con il suo cuore e la sua passione, può ancora puntare a traguardi prestigiosi. Nonostante le 33 candeline, il bello per Andreas deve ancora venire. Con una vittoria il tennista italiano raggiungerebbe il risultato migliore di sempre in uno Slam. Un occasione da non perdere, occasioni così capitano poche volte nella vita. Forza Andreas, regalaci ancora una volta un sogno.