Dopo la comparsa piuttosto disastrosa dell'edizione 2016, Micheal Smith quest'anno fa sul serio. L'inglese è ancora a punteggio pieno dopo quattro giornate, la vittima di Berlino è Simon Whitlock. Medie piuttosto basse per i due giocatori, probabilmente sporcate da brutte percentuali in doppia (31,82% per Smith, 21,43% per Whitlock). L'inglese perde il servizio nel leg d'apertura, ma riesce poi a portarsi sul 4-1 grazie ad una grande chiusura a 106.

L'australiano cerca di rientrare nel match ma il capolista riesce a difendersi al meglio, chiudendo sul 7-3 e conquistando la quarta vittoria consecutiva.

Arriva invece il primo sorriso per Mensur Suljiovic. L'austriaco batte Gerwyn price tenendo una grandissima media di 106.2 e una percentuale mostruosa in doppia (63,64%). Nei primi cinque leg riesce a strappare per ben due volte il servizio al gallese e si porta sul 5-1.

Price cerca una reazione d'orgoglio, portandosi sul 6-3 e cercando di agguantare il pareggio, ma Suljiovic tira alla perfezione nell'ultimo leg e conquista i primi due punti di questa Premier League Darts.

Van Gerwen schiacciasassi, Rob Cross risale la china

Mostruoso come al solito il numero uno del mondo e campione in carica Michael Van Gerwen che lascia le briciole a Daryl Gurney e aggancia Whitlock in classifica, lanciandosi all'inseguimento di Smith.

Media di 103,42 per il campione olandese, con una percentuale in chiusura del 43,75%. Gurney cerca di difendersi come può, ma Van Gerwen si porta sul 5-1 in una amen. Negli ultimi leg, l'olandese si limita a tenere il servizio chiudendo sul 7-2.

Seconda vittoria consecutiva per il campione del mondo Rob Cross che sfrutta una serata disastrosa di Raymond Van Barneveld. Zero 180 per il due volte campione del mondo olandese che riesce a rimanere in partita fino al 3-3.

Rob Cross dimostra però da lì in poi di voler ritornare sui livelli del mondiale, vincendo quattro leg consecutivi e andando a vincere il match per 7-3. Percentuale ottima in chiusura per l'inglese (70%).

Che spettacolo tra Wright e Anderson

Come ci si aspettava, non è mancato lo spettacolo tra Peter Wright e Gary Anderson, nel derby scozzese di giornata. Wright sbaglia in chisura nel primo leg e subisce il break del numero 4 del mondo, che si porta sul 2-0.

Scatto d'orgoglio per il numero 2 al mondo che rimonta e va sul 3-2. Con un doppio 180 Anderson pareggia i conti, ma l'inerzia del match va tutta dalla parte di Wright, che vince tre leg consecutivi e si assicura il pareggio sul 6-3. Gary Anderson recupera il break andando sul 6-5 e servendo nell'ultimo e decisivo leg. Wright tira da 87 per chiudere il match ma sbaglia il bull centrale. Anderson fa impazzire tutti i tifosi con una chiusura al bull da 86.

Il match termina con un pareggio per 6-6.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto