La primavera si sta avvicinando e con essa anche i grandi appuntamenti di Ciclismo. In attesa delle grandi Classiche del Nord, l’appuntamento sarà a Siena tra pochi giorni per la 12ª edizione delle Strade Bianche. Organizzata da RCS Sport, la gara soprannominata come la Classica del Nord più a Sud d’Europa sarà di scena in data sabato 3 marzo 2018. L’anno scorso fu Michał Kwiatkowski a vincere per la seconda volta alle Strade Bianche, portandosi a ridosso di Fabian Cancellara, che si è imposto per 3 volte. Alle spalle del corridore polacco si classificarono i belgi Greg Van Avermaet e Tim Wellens.

Nessun italiano si inserì nella top 10, con il successo che manca addirittura dal 2013, quando vinse Moreno Moser. Ad oggi si tratta della sola ed unica vittoria di un nostro portacolori, ma nel corso delle edizioni ci sono stati diversi piazzamenti sul podio, l’ultimo dei quali nel 2016 con Gianluca Brambilla (3° posto). Nell’attesa di scoprire ciò che accadrà in gara, andiamo a scoprire nel dettaglio quale sarà il percorso di quest’anno.

Planimetria e altimetria delle Strade Bianche

La partenza sarà da Siena in Piazza della Libertà, nella suggestiva Fortezza Medicea. I corridori dovranno affrontare ben 184 Km, con 11 tratti di strada non asfaltata, che rendono unica le Strade Bianche. Una volta usciti dall’abitato cittadino, ci si dirigerò verso Rosia, località situata a breve distanza dal primo settore, quello di Vidritta (1,1 Km).

Si proseguirà alla volta di San Rocco a Pilli, dopodiché ci sarà il settore di Bagnaia (5,8 Km). Dopo alcuni sali-scendi si arriverà a Radi, dove i corridori dovranno affrontare un settore di 4,4 Km. Prima di giungere a Montalcino, dove la strada avrà pendenze interessanti, li attenderà il settore di La Piana (5,5 Km). Si proseguirà in discesa verso Torrenieri, prima di immettersi sul settore di Lucignano d’Asso, il più lungo in assoluto con i suoi 11,9 Km.

Poco dopo ci sarà il settore di Pieve a Salti (8 Km), che precederà la zona del rifornimento. A questo punto ci saranno alcuni chilometri per tirare il fiato, prima di entrare nel vivo della gara.

A San Martino in Grania ci sarà il settimo settore (9,5 Km), che i corridori troveranno poco fuori Lucignano d’Arbia. A seguire avremo il settore di Monte Santa Maria (11,5 Km), che riporterà verso Siena.

Prima di entrare in città, però, ci saranno i settori di Monteaperti (0,8 Km) e Colle Pinzuto (2,4 Km). L’ultimo tratto su strada non asfaltata sarà quello di Le Tolfe (1,1 Km), che presenterà pendenze impegnative, che raggiungeranno il 18%. Le difficoltà prima di tagliare il traguardo non mancheranno, perché in prossimità dell’arco dell’ultimo chilometro, si affronterà la salita di Via Santa Caterina, su pavé, con pendenza massima al 16%. Le ultime centinaia di metri, che immetteranno in Piazza del Campo, saranno il leggera discesa. Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci per altre news di sport.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!