Si parte, come sempre negli ultimi anni, con il circuito australiano di Melbourne. A differenza di altre piste, l'esordio ha regalato spesso nomi nuovi e non sempre a vincere è stato il favorito numero uno per la lotta al mondiale. Basti pensare che negli ultimi 6 anni sono stati ben cinque i piloti vincenti: due volte Rosberg, Hamilton, Vettel, Raikkonen e Button. Michael Schumacher è colui che ha vinto di più in Australia con 4 successi; dietro di lui, a quota 3, Jenson Button.

"Solo" due, invece, le vittorie in questo circuito da parte di Hamilton e Vettel, che hanno trionfato alla bandiera a scacchi di Melbourne tante volte quante quelle di Senna, Prost, Berger, Hill, Coulthard, Rosberg e Raikkonen.

Tra i piloti che si contenderanno il titolo a partire dalle 2 di stanotte (orario di inizio delle prime prove libere della stagione 2018), a vincere è stato anche Fernando Alonso, nel 2006, alla guida di una Renault.

Le statistiche: Hamilton pole man, Raikkonen specialista nei giri veloci

Discorso diverso per il sabato, giorno in cui a spiccare il volo è stato spesso il campione del mondo in carica, il britannico Lewis Hamilton. E' proprio il pilota della Mercedes a comandare la speciale classifica delle pole di Melbourne assieme ad Ayrton Senna: entrambi ne hanno ottenute ben 6. Più distaccati gli altri, a partire da Schumacher, Hakkinen, Mansell e l'attuale ferrarista Vettel, tutti fermi a 3.

Nell'ultima edizione, corsa il 26 marzo dello scorso anno, fu Sebastian Vettel ad imporsi dopo il sorpasso "al pit stop" ai danni di Hamilton, giunto secondo davanti al compagno di squadra Bottas.

Quarto l'altro ferrarista Kimi Raikkonen. Max Verstappen, giovane pilota della Red Bull in grande crescita, ha provato a sorprendere il finlandese della rossa che si è però difeso bene stampando l'ennesimo giro veloce della sua carriera a Melbourne: Raikkonen comanda infatti questa speciale classifica con 6 giri veloci davanti a Schumacher (5).

A salire sul podio più volte in Australia è stato invece fin qui Lewis Hamilton, 7, una in più di Schumacher e Vettel.

Cinque podi anche per Alonso e Raikkonen. Per uno scherzo del destino, mai il padrone di casa Daniel Ricciardo (pilota Red Bull nato da papà siciliano e mamma calabrese) ha ottenuto un piazzamento nei primi 3 a Melbourne nella sua carriera. Proprio la Red Bull, da alcuni considerata outsider nella lotta per il mondiale 2018, potrebbe essere la sorpresa di questo Gran Premio con Ricciardo e Verstappen, anch'egli mai tra i primi tre in Australia.

Segui la nostra pagina Facebook!