Vincenzo Nibali, in questi giorni, è stato impegnato nel Giro dei Paesi Baschi. Il corridore, però, nella giornata di oggi, è stato costretto al ritiro dalla manifestazione ciclistica. Il suo team, la Bahrain-Merida, questa mattina ha comunicato il ritiro dell'atleta dalla corsa per motivi precauzionali. Il dottor Emilio Magni alla "Gazzetta dello Sport" ha spiegato la situazione: "L'atleta soffre per una dolorosa lesione della pelle localizzata nel soprasella.

Per facilitare il completo recupero e prevenire complicazioni in vista delle prossime gare, è stato deciso il ritiro".

Anche Vincenzo Nibali ha rilasciato alcune dichiarazioni per motivare la sua scelta, specificando la presenza di diversi problemi tra dolori alle gambe e foruncolo: "Ho fatto un bel blocco di lavoro e credo che un paio di giorni di riposo in più verso la Liegi non possano che farmi bene", ha commentato il corridore.

Nibali, le condizioni del campione siciliano

Vincenzo Nibali è stato costretto al ritiro dal Giro dei Paesi Baschi a causa di un foruncolo al perineo, zona con cui va ad appoggiarsi sul sellino. "Bisogna evitare qualsiasi conseguenza, come ad esempio il mal posizionamento in sella: trovare una posizione utile per sentire meno dolore potrebbe portare degli scompensi muscolari", ha spiegato il dottor Magni.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ciclismo

Intanto l'atleta messinese sta già seguendo una cura a base di creme antibiotiche da qualche giorno, ma il problema nelle ultime ore si era accentuato. A questo punto, il corridore resterà a riposo per alcuni giorni, prima di prendere parte alle classiche delle Ardenne, tra cui figura la Liegi-Bastogne-Liegi. La storica corsa è in programma il 22 aprile, e rientra tra gli obiettivi principali dello "Squalo dello Stretto" insieme al Tour de France e ai Mondiali di Innsbruck, in programma nel mese di settembre dopo la sua partecipazione alla Vuelta di Spagna.

Proprio la Vuelta, infatti, sarà l'ultima competizione prima della partecipazione al mondiale, dunque risulterà fondamentale per perfezionare la condizione fisica dell'atleta siciliano. Intanto, non resta che fare gli auguri di una pronta guarigione all'azzurro, sempre pronto a regalare spettacolo ai suoi tifosi e a tutti gli appassionati di Ciclismo. Ricordiamo, per tutti gli amanti di questo sport, che il messinese quest'anno non prenderà parte al Giro d'Italia, in programma dal prossimo 4 maggio e giunto all'edizione numero 101.

La partenza, quest'anno, avverrà al di fuori dei confini europei, infatti per la prima volta nella storia la "corsa rosa" partirà da Gerusalemme.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto