Marco Cecchinato, tennista siciliano di 25 anni, ce l'ha fatta. Dopo un incontro entusiasmante ha battuto, in 4 set, il campione serbo Novak Djokovic, tra i tennisti più bravi al mondo. La favola inizia da quell'ultimo rovescio che, dopo un incontro senza sbavature, ha portato Cecchinato dritto in semifinale con un punteggio di 6-3, 7-6, 1-6 e 7-6. Il quarto di finale del Roland Garros 2018, dunque, apre le porte ad una semifinale dal sapore incredibile, destinato a rimanere nella storia. Da ben 40 anni, infatti, non si vedeva un italiano in semifinale al prestigioso Open di Francia.

Chi è Marco Cecchinato?

Marco Cecchinato, classe 1992, è un giovane tennista palermitano entrato nella storia con il passaggio, il 5 giugno 2018, alla semifinale del prestigiosissimo Roland Garros. La carriera da professionista è iniziata 8 anni, nel 2010, grazie alla grande passione per questo sport e all'incondizionato appoggio dell'intera famiglia Cecchinato. E tutti gli sforzi fatti sono valsi la favola che sta vivendo attualmente questo giovane campione che si piazza, giustamente, tra i giocatori di Tennis più forti in tutto il mondo. Il passaggio alla semifinale è valso anche un incredibile balzo nella classifica mondiale dei tennisti migliori al mondo.

Un salto di ben 45 posizioni che colloca Cecchinato, in questo momento, al 27esimo posto mondiale.

L'Open di Francia 2018

L'Open di Francia, altrimenti noto per l'appunto come Roland Garros, è uno dei più prestigiosi tornei tennistici al mondo. Si svolge normalmente tra i mesi di maggio e giugno. Per quanto concerne l'edizione attuale, ha preso il via il 21 maggio ed è destinato a concludersi il prossimo 10 giugno.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tennis

Ma qual è stato il percorso di Cecchinato all'interno di quest'edizione? Dopo le classificazioni, lo scorso 28 maggio Cecchinato ha disputato l'incontro dei 64simi di finale vincendo contro il rumeno Marius Copil per 2-6, 6-7, 7-5, 6-2, 10-8. Due giorni dopo, è la volta dei 32esimi di finale in cui il tennista palermitano si è scontrato con l'argentino Marco Trungelliti vincendo in 3 set per 1-6, 6-7, 1-6.

I sedicesimi di finale si sono disputati, per Cecchinato, l'1 giugno contro lo spagnolo Pablo Carreno Busta. Vittora, stavolta, in 4 set per l'italiano che vince con i punteggi di 2-6, 7-6, 6-3, 6-1. Gli ottavi di finale vedono Cecchinato contrapporsi con il belga David Goffin vincendo anche in questo caso in 4 set con i punteggi di 5-7, 6-4, 0-6 e 3-6. Per finire, il 5 giugno è il momento della svolta nella storia del tennis italiano. Nei quarti di finale, infatti, Cecchinato si scontra con l'austriaco Novak Dokovic vincendo per 6-3, 7-6, 1-6, 7-6.

Semifinale, l'avversario di Cecchinato: Thiem

Sbaragliato l'austriaco Dokovic durante i quarti di finale, si aprono le porte delle semifinali per Cecchinato. L'attesissimo incontro si terrà venerdì 8 giugno ad un orario che ancora deve essere stabilito in maniera ufficiale. L'avversario da battere sarà, stavolta, l'austriaco Thiem, numero 8 al mondo, che si è guadagnato a sua volta la semifinale battendo il tedesco Zverev in meno di due ore di gioco.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto