Il ciclomercato è ormai alle ultime battute. Molte squadre sia del World Tour che della categoria Professional hanno definito i propri organici e restano pochissimi posti a disposizione. Molti corridori sono ancora senza un contratto per il 2019 e si stanno giocando le ultime possibilità per convincere una squadra ad ingaggiarli e scongiurare l’ipotesi di dover chiudere forzatamente la carriera. Tra questi ci sono anche una decina di italiani [VIDEO], fermandosi a quelli che quest’anno hanno militato in squadre World Tour o Professional.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Ciclismo

Italiani del World Tour, ancora due a spasso

Tra i corridori italiani che quest’anno hanno corso nella massima categoria ne restano ancora due a caccia di un contratto per continuare la carriera.

Il primo è Eros Capecchi, il toscano della Quickstep. La squadra belga ha solo 24 corridori in organico per la prossima stagione e non ha ancora dato notizia di aver chiuso la sua formazione, ma sembra difficile che possa trovare posto in extremis per Capecchi.

Anche la Trek Segafredo in cui ha corso quest’anno Eugenio Alafaci non ha ancora ufficialmente chiuso il suo roster. Il corridore varesino è il secondo italiano del World Tour ancora a spasso. Alafaci è sempre stato un fidato gregario di Nizzolo alla Trek, ma dopo il passaggio del velocista brianzolo alla Dimension Data la sua posizione si è chiaramente indebolita.

Ufficialmente c’è un terzo italiano del World Tour che deve annunciare il suo futuro ed è Giovanni Visconti. Il siciliano sarà però sicuramente alla ex Wilier, come da lui stesso confermato.

La squadra diretta da Angelo Citracca non ha ancora dato nessun annuncio ufficiale sul futuro se non quello dell’ingaggio di alcuni neoprofessionisti.

La Nippo non conferma Ponzi e Tizza

Uno dei nodi centrali per definire gli ultimi aggiustamenti del ciclomercato [VIDEO] è proprio il futuro della ex Wilier. La squadra avrà un nuovo main sponsor e un nuovo fornitore di biciclette, e deve ancora ufficializzare quali corridori saranno confermati. Tra gli italiani sono in bilico Liam Bertazzo, Alex Turrin e Jacopo Mosca, mentre Filippo Pozzato sta cercando una sistemazione di prestigio per concludere la carriera nel 2019. In caso di ricerca vana il vicentino appenderebbe la bici al chiodo già adesso.

Ci sono voci di addio al Ciclismo anche per Simone Ponzi. A soli 32 anni il corridore di Manerbio rischia di chiudere la carriera non avendo convinto la Nippo Fantini in questa stagione, oggettivamente al di sotto delle aspettative. La Nippo non ha confermato neanche Marco Tizza, mentre Alan Marangoni ha chiuso l’attività. In casa Novo Nordisk non ci saranno più Umberto Poli e Andrea Peron, che sembrano avere poche chance di trovare altre strade, così come molto complicata è la situazione di Simone Antonini, non confermato dalla Wanty.