Si sono tenute nella notte americana 3 importanti partite della NBA. Ci avviciniamo ai play-offs e cominciano ad arrivare le prime sentenze. Ecco i risultati di stanotte.

Denver Nuggets - Oklahoma City Thunder 121 - 112

Partita decisiva nella notte per la corsa ai Playoff a ovest: i Thunder di George e Westbrook sfidavano i secondi assoluti della Western Conference. Match combattuto al Pepsi Center, ma sono i padroni di casa a spuntarla con un Nikola Jokic che porta a casa una quasi tripla doppia: 36 punti, 9 rimbalzi e 10 assist.

Isaiah Thomas tira meno ma con efficienza (11 punti con 60% dal campo e 66% da tre), fondamentale poi il supporto di Will Barton, Paul Millsap e Jamal Murray. Per Oklahoma Westbrook in serata, molto meno Paul George che fa 7 su 24 dal campo e 3 su 14 da tre: 25 punti a referto, raggiunti però con troppi tiri. Sta finendo il suo periodo magico o tornerà a giocare da Mvp?

Toronto Raptors - Boston Celtics 118 - 95

I Raptors sono inarrestabili e il primato detenuto dai Bucks nella Eastern Conference non è così irraggiungibile: questa notte la franchigia canadese si è imposta sui Celtics.

I Raptors difendono stretto su Kyrie Irving che chiude sotto i suoi standard, mentre per Toronto serata magica per Pascal Siakam: 25 punti, 8 rimbalzi, 4 su 5 da tre e 10 su 16 dal campo. Serge Ibaka tira con l'85,7%, Leonard con il 60% e segna 21 punti. Per i Raptors niente gira storto, serie negativa invece per Boston, che potrà provare a riscattarsi domani in una sfida difficile contro Portland.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Basket

New York Knicks - Orlando Magic 108 - 103

Sembrava solo una serata fortunata quella della vittoria contro gli Spurs, ma forse i Knicks stanno trovando il modo di risalire dal disastroso 0.213 che li tiene penultimi assoluti in classifica e ultimi nella Eastern Conference - solo i Phoenix Suns hanno una media peggiore: 0.194. Il Madison Square Garden viene difeso per la seconda serata consecutiva in un match comunque non semplice contro i Magic.

Anche con DeAndre Jordan assente New York trova in Mitchell Robinson sotto canestro la chiave della vittoria: 14 rimbalzi e 17 punti. Per Orlando è il solito Nikola Vucevic a trascinare la squadra con una doppia doppia (per lui 26 punti e 11 rimbalzi).

Spurs e Lakers in crisi: chi resterà fuori dai Playoff

Le due franchigie che a lungo hanno dato vita a finali di Conference spettacolari rischiano ad oggi di restare escluse dai Playoff.

Gli Spurs sono ancora all'ottavo posto nella classifica dell'ovest, con una media a 0.532. Vincere più della metà delle 82 partite dovrebbe essere garanzia del passaggio ai Playoff, ma il team di Gregg Popovich ha vinto solo una delle ultime 8 partite fuori casa. Il 'Rodeo trip' è andato male e ora rischiano la prima esclusione dopo 21 anni di qualificazione consecutivi. Poco rassicurante, ma se a minacciare di scalzarli ci sono i Lakers il pericolo non è così incombente: anche a LA le cose non girano come dovrebbero, il team di Luke Walton è crollato nuovamente a Memphis la notte scorsa.

Serie negativa anche per loro nonostante il rientro di LBJ.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto