Ormai a cinque giorni dal via di Bruxelles, previsto per sabato 6 luglio, anche il Team Bahrain Merida ha presentato ufficialmente i suoi corridori per il Tour de France. La squadra diretta da Brent Copeland avrà ambizioni sia per quanto riguarda la classifica generale sia per le singole tappe, tra volate, montagne, cronometro e fughe. Vincenzo Nibali sarà il punto di riferimento, ma non mancheranno occasioni per tutti gli altri corridori, a partire da Sonny Colbrelli che nelle prime tappe potrebbe già raccogliere dei risultati importanti.

Stangelj: ‘Competitivi in tutte le tappe’

La nota tecnica saliente dello schieramento scelto dal Team Bahrain Merida per questo Tour de France è proprio la grande versatilità degli otto corridori al via. Nonostante la presenza di Nibali, lo staff tecnico ha deciso di dare spazio anche ad altri corridori potenzialmente vincenti, senza arroccarsi necessariamente su un unico obiettivo di classifica.

Possiamo aspettarci dunque di vedere il Team Bahrain protagonista un po’ ovunque in questo Tour, anche negli attacchi da lontano.

“E’ una squadra completa che sarà competitiva su tutti i tipi di tappe” ha dichiarato il Ds Gorazd Stangelj. “Vincenzo Nibali sarà in grado di puntare alla classifica generale, mentre Teuns e Mohoric andranno all’attacco.

A loro aggiungo due velocisti come Sonny Colbrelli e il giovane Ivan Garcia Cortina, Rohan Dennis nelle prove a cronometro e due solidi corridori come Caruso e Tratnik per completare una squadra equilibrata” ha aggiunto il tecnico sloveno per presentare i corridori che correranno il Tour.

Nibali: ‘Difficile dire chi sia il favorito’

Se fino a qualche settimana fa l’impegno di Nibali al Tour sembrava orientato soprattutto su una vittoria di tappa, ora in casa Team Bahrain c’è una certa fiducia sulle possibilità del fuoriclasse siciliano di essere in corsa per un grande risultato in classifica. Il primo bilancio sarà comunque fatto dopo il primo snodo cruciale della corsa, la sesta tappa con l’arrivo in salita a Planche des Belles Filles, dove Nibali vinse cinque anni fa.

“Ascolterò le mie sensazioni” ha dichiarato la maglia gialla 2014 “Nella prima settimana e dopo il primo arrivo in salita si vedrà dove sono. Dopo il Giro d’Italia ho recuperato la fatica e nelle ultime due settimane mi sono allenato sulle Alpi con Damiano Caruso” ha aggiunto Nibali, sottolineando un aspetto molto importante e a lui favorevole del prossimo Tour, le tante scalate ad altissima quota.

“Il percorso del Tour è molto impegnativo, come sempre, ci sono tante salite oltre i duemila metri di altitudine che faranno più selezione. È difficile dire chi sia il favorito, ci sono diversi corridori che possono vincere, sarà una grande battaglia” ha concluso Nibali.

Non ci saranno invece ambizioni di classifica per Rohan Dennis, nonostante il secondo posto ottenuto al recente Giro di Svizzera. “Il mio obiettivo è di fare bene in alcune tappe, come nella crono di Pau, e aiutare i miei compagni a vincere il più possibile” ha spiegato il passista australiano.

La formazione del Team Bahrain Merida per il Tour de France: Vincenzo Nibali, Damiano Caruso, Matej Mohoric, Ivan Garcia Cortina, Sonny Colbrelli, Dylan Teuns, Rohan Dennis e Jan Tratnik.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!