Il calendario del ciclismo World Tour è pronto già a rimettersi in moto neanche una settimana dopo la conclusione del Tour de France. Sabato 3 agosto scatta infatti il Giro di Polonia, corsa che si è guadagnata un bel salto di qualità negli ultimi anni. La corsa polacca non prevede grandi salite, ma un percorso diviso tra volate e tappe miste che spesso diventano molto movimentate e spettacolari. Quest’anno i primi tre giorni sono dedicati alle ruote veloci, con un confronto di altissimo livello che vede tra i più attesi Fernando Gaviria, Pascal Ackermann e Mark Cavendish.

Gli ultimi quattro giorni sono invece su tracciati molto mossi, con brevi salite e anche qualche vero e proprio muro dove potranno salire alla ribalta uomini come Ulissi e Lopez e l’atteso padrone di casa Majka.

Giro di Polonia, si inizia con tre volate

Il Giro di Polonia inizia sabato 3 agosto da Cracovia per concludersi venerdì 9 a Bukowina Tatrzanska dopo sette tappe divise tra volate e percorsi misti.

La prima parte è quella più facile, la seconda quella in cui si deciderà la classifica generale, che spesso si risolve per una manciata di secondi.

Sabato 3 agosto 1° tappa Krakow – Krakow 132 km. Tappa per velocisti con un circuito cittadino finale. In tv su Eurosport 1 alle 17.30.

Domenica 4 agosto 2° tappa Tarnowskie Gory – Katowice 152 km. Tappa per velocisti. Il circuito finale va ripetuto tre volte e presenta un breve strappo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ciclismo

In tv su Eurosport 1 alle 17.15.

Lunedì 5 agosto 3° tappa Chorzow – Zabrze 150 km. Ultima occasione per uno sprint, ancora con un finale in circuito. In tv su Eurosport 1 alle 17.15.

Martedì 6 agosto 4° tappa Jaworzno – Kocierz 173 km. Si affrontano due volte le salite di Kocierz e Wielka Puszcza prima dell’arrivo su una rampa di 1300 metri al 12,6% di pendenza. In tv su Eurosport 2 alle 15.15.

Mercoledì 7 agosto 5° tappa Wirliczka – Bielsko Biala 153 km.

Una salita di 4 km al 6% precede il circuito conclusivo da ripetere per tre volte con una morbida ascesa verso il traguardo. In tv su Eurosport 2 alle 15.15.

Giovedì 8 agosto 6° tappa Zakopane – Koscielisko 170 km. Tappa quasi interamente in circuito con cinque passaggi su una salita di 2,7 km all’8,8%. Nel finale si dovrà affrontare anche un’altra ascesa, quella di Gubalowka con 4 km al 6,8%. Dalla vetta mancheranno solo 5 km per raggiungere l’arrivo.

In tv su Eurosport 1 alle 17.15.

Venerdì 9 agosto 7° tappa Bukovina Resort – Bukowina Tatrzanska 153 km. L’ultima giornata prevede due lunghi giri attorno a Bukovina con due salite e tanti saliscendi per ogni tornata e in aggiunta un finale con un’altra salita di 3,45 km al 5,45% su cui è previsto l’arrivo. In tv su Eurosport 2 alle 15.

Il ritorno di Gaviria e Cavendish

Le prime tre tappe dedicate ai velocisti vedranno una sfida carica di interesse grazie al ritorno di Fernando Gaviria, assente dal ritiro alla settima tappa del Giro d’Italia.

Si rivedrà anche Mark Cavendish, alla ricerca di sé stesso dopo la mancata convocazione al Tour e l’ennesimo ritiro alla Adriatica Ionica Race. Più garanzie di vittoria sembra offrirle il tedesco Pascal Ackermann, già sei successi quest’anno e ormai lanciato tra i grandi dello sprint mondiale. Altri velocisti da seguire sono Fabio Jakobsen, John Degenkolb, Sacha Modolo, Luka Mezgec, Danny Van Poppel e Jakub Mareczko.

Per la classifica generale e le tappe più difficili sono da segnalare i corridori da grandi giri come Rafal Majka, sempre motivatissimo sulle strade di casa, Domenico Pozzovivo e Miguel Angel Lopez, spalleggiato da Ion Izagirre. Ma il percorso senza salite lunghe lascia grandi possibilità anche a corridori come Ulissi, Mohoric, Lambrecht e Formolo, che sfoggerà la sua maglia di Campione d'Italia.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto