È folto il programma delle gare di ciclismo nel mese di ottobre. Dopo esserci lasciati alle spalle i Campionati Mondiali nello Yorkshire, si disputeranno alcune corse in Italia. In attesa della grande conclusione con Il Giro di Lombardia, assisteremo a Milano-Torino e Gran Piemonte. Due appuntamenti da non lasciarsi sfuggire assolutamente, dove vedremo in gara molti corridori di livello, tra cui il vincitore dell’ultimo Tour de France, il colombiano Egan Bernal.

In attesa di scoprire cosa accadrà, ricordiamo che sarà Rai Sport a trasmettere la diretta tv. La Milano-Torino sarà disputata mercoledì 9 ottobre 2019, mentre il Gran Piemonte sarà di scena giovedì 10 ottobre 2019.

Milano-Torino con arrivo in cima a Superga

La Milano-Torino giunge alla sua 100ª edizione. L’anno scorso vinse Thibaut Pinot davanti a Miguel Ángel López e Alejandro Valverde. L’ultimo successo italiano risale al 2015, quando s’impose Diego Rosa.

A caratterizzare il percorso di 179 Km della classica più antica, disputata per la prima volta nel 1876, sarà la salita verso la Basilica di Superga. La partenza sarà fissata da Magenta e si attraverserà la pianura padana tra Lomellina e Monferrato, fino a giungere in località San Mauro Torinese. Qui si entrerà nel vivo della corsa. Dopo aver costeggiato il Po in Corso Casale, si svolterà andando ad imboccare la salita conclusiva una priva volta.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ciclismo

A 600 metri dall’arriva si devierà per riscendere verso Rivodora. Si farà rientro a San Mauro Torinese, per poi risalire ancora. La salita misura 4,9 Km e presenterà pendenze medie al 9,1%, con punte massime al 14% a metà circa. Impegnativa la rampa conclusiva dopo la svolta a “U” situata a poche centinaia di metri dal traguardo. La vittoria sarà un discorso tra scalatori e in gara ce ne saranno parecchi.

Difficile fare un pronostico, ma il corridore da battere sarà senz’altro Egan Bernal, che tra l’altro conosce bene queste strade, avendo vissuto in Piemonte per alcuni anni quando faceva parte del team di Gianni Savio. Il colombiano, che non ha nascosto di voler puntare a vincere Il Lombardia, sarà in gara anche al Gran Piemonte il giorno successivo alla Milano-Torino.

Gran Piemonte con arrivo in cima al Santuario di Oropa

La 103ª edizione del Gran Piemonte prenderà il via da Agliè.

Il percorso misurerà 183 Km e avrà l’arrivo in cima al Santuario di Oropa. La prima parte nel Canavese non avrà grosse difficoltà altimetriche. Il difficile per i corridori sarà nel finale, quando verranno affrontate due salite.

L’anno scorso vinse Sonny Colbrelli davanti a Florian Sénéchal e Davide Ballerini. Una volta entrati nella provincia di Biella, si andrà ad affrontare la salita di Nelva. Complessivamente misurerà 13 Km, con pendenze medie al 3,5%, ma oltre ad alcuni tratti pedalabili, presenterà anche una discesa tra Banchette e Pianezze.

Poco dopo questa località avremo il tratto più impegnativo al 12%. La discesa porterà poi a Biella, da cui si andrà ad affrontare la salita conclusiva verso il Santuario di Oropa, che in più occasioni è stata presente al Giro d’Italia. Nel complesso misurerà 11,8 Km, ma sarà soltanto dopo il bivio per Favaro ad essere più dura. Qui avremo punte massime al 13% con alcuni tratti aventi pavimentazione in porfido. I corridori faranno molta fatica e sarà lungo questi tornanti che si deciderà la corsa. Anche in questo caso sarà Egan Bernal il principale favorito, staremo a vedere se farà incetta di successi in questo mese di ottobre.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto