In pausa invernale dopo l’intesa annata da poco archiviata, le formazioni del grande Ciclismo World Tour guardano in direzione della prossima stagione e sono al lavoro per pianificare i rispettivi programmi; tra queste, la Trek-Segafredo ha ufficializzato la propria rosa per il 2020. La novità principale nella squadra statunitense, tra l’altro la sola del circuito mondiale di ciclismo su strada con sponsor e matrice italiana, è ovviamente il grande colpo di ciclomercato formalizzato lo scorso agosto: Vincenzo Nibali ha scelto la compagine diretta da Luca Guercilena per l’ultima parte della sua straordinaria carriera.

A rinforzare invece in prospettiva e ringiovanire la compagine in maglia rosso-nero-bianca, ci sono stati gli inserimenti di numerosi giovani talenti, tra cui il diciottenne statunitense campione del mondo juniores Quinn Simmons. Inoltre, con la conferma dei propri leader, a cominciare dal campione del mondo Mads Pedersen, la corazzata statunitense si presenta con un roster di livello assoluto per essere grande protagonista nella stagione che verrà.

I nuovi corridori arrivati alla Trek

I volti nuovi in casa Trek, in totale, sono nove.

Il quadro dei corridori approdati nella corazzata statunitense è completato da Antonio Nibali, fratello minore dello Squalo e a sua volta proveniente dalla Bahrain-Merida, dallo spagnolo Juan Pedro Lopez trasferitosi dalla Kometa Cycling Team, la formazione Continental gestita dall’ex leader della Trek Alberto Contador, dalla quale è arrivato anche il giovane scalatore lussemburghese Michel Ries.

Alla corte del team diretto da Guercilena si sono inoltre trasferiti il danese Alexander Kamp, il francese Kenny Elissonde, il lettone Emils Liepins e il ventenne cronoman britannico Charlie Quarterman.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Ciclismo

Oltre lo Squalo, i confermati Pedersen e Mollema leader della squadra

Le punte della squadra, alle quali evidentemente si aggiunge Vincenzo Nibali, restano il danese maglia arcobaleno Mads Pedersen e l’olandese di Groningen Bauke Mollema vincitore dell’ultimo Giro di Lombardia, senza dimenticare l’australiano Richie Porte, in carriera per due volte davanti a tutti alla Parigi-Nizza.

Tra gli altri confermati, i belgi Edward Theuns e Jasper Stuyven che sono corridori sempre affidabili, il francese Julien Bernard, l’australiano Will Clarke, l’olandese Koen de Kort, il danese Niklas Eg, il lussemburghese Alex Kirsch, l’irlandese Ryan Mullen, lo statunitense Kiel Reijnen e il lettone Toms Skujins.

Infine, per quanto riguarda invece i nomi importanti che hanno cambiato casacca, l’azzurro Fabio Felline si è trasferito all’Astana e il tedesco John Degenkolb è passato alla Lotto Soudal, oltre il basco Markel Irizar ritirato.

Gli italiani in formazione

La nuova squadra di Vincenzo Nibali nel 2020 sarà pertanto composta da 27 ciclisti in rappresentanza di 12 Paesi.

Sette dall’Italia: oltre il campione siciliano e il già citato fratello Antonio new entry in rosa, confermati in formazione anche Giulio Ciccone, che nel suo primo anno con il team statunitense ha vinto la classifica della montagna del Giro d'Italia 2019, Nicola Conci, Jacopo Mosca, Matteo Moschetti e lo scalatore lombardo Gianluca Brambilla.

Novità video - Atp Finlas, i 3 migliori colpi della giornata
Clicca per vedere

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto