I primi tornei della stagione non cambiano i vertici del ranking Atp, ma le distanze tra i primi della classe si accorciano dopo quanto accaduto alla recente Atp Cup. A beneficiarne sono stati in particolare Novak Djokovic e Daniil Medvedev: il primo, con il successo della sua Serbia nel trofeo, ha guadagnato circa 660 punti che gli hanno permesso di ridurre da 930 a 520 punti la distanza da Rafa Nadal. Il russo, semifinalista nel torneo a squadre, ha guadagnato una posizione scavalcando Dominic Thiem al quarto posto ed ora si avvicina anche al terzo attualmente occupato da Roger Federer che, in questo primissimo scorcio del 2020, non è ancora sceso in campo.

La Top 10 Atp aggiornata al 13 gennaio

Rafael Nadal è sempre il leader del ranking con 10.235 punti, lo spagnolo precede Djokovic a quota 9.715 mentre Federer è fermo al terzo posto a 6.590 punti. Quarto è Daniil Medvedev con 5.960 e, pertanto, la distanza dal podio si è assottigliata. Al quinto posto c'è Thiem con 5.890 punti, davanti a Stefanos Tsitsipas a quota 5.375. Sascha Zverev è settimo con 3.345 punti davanti al nostro Matteo Berrettini che di punti ne ha 2.870. Risale al nono posto Roberto Bautista Agut a quota 2.630, chiude la top 10 Gael Monfils con 2.656 punti.

Le principali novità dopo l'Atp Cup

Novak Djokovic è il tennista che ha guadagnato più punti dalla Atp Cup, sono esattamente 665 che gli hanno permesso di avvicinare la vetta del ranking da lui detenuta fino allo scorso novembre, prima del sorpasso di Nadal, mentre a mettere la freccia dopo il torneo australiano tra i primi della classe è stato Medvedev che, come già detto, ha scalzato Thiem dal quarto posto.

Sorpasso anche di Bautista Agut ai danni di Monfils, lo spagnolo ha guadagnato 305 punti dalla Atp Cup dove ha chiuso con sei vittorie su altrettante partite, ha fatto meglio di Nadal che di punti ne ha guadagnati 'soltanto' 250. Per quanto riguarda i tennisti che non sono in top 10 c'è l'ascesa di David Goffin capace di battere Nadal che non perdeva un match in un torneo a squadre da ben 16 anni: il suo distacco tra i primi dieci del ranking è soltanto di 10 punti, 2.555 contro i 2.655 di Monfils che lo precede.

Il giovane talento canadese Denis Shapovalov ha invece raggiunto il 13° posto, ottenendo ad oggi il best ranking della sua carriera. Passi avanti anche per Khachanov, salito al 16° posto e per Dimitrov adesso 19°, mentre Fabio Fognini conserva la 12^ piazza.

Rublev in top 20

Al di là dell'Atp Cup, in questi giorni si è disputato anche il torneo Atp 250 di Doha vinto da Andrej Rublev che ha sconfitto in finale Corentin Moutet. Grazie a questo successo il giovane russo è entrato in top 20, al 18° posto. Sale in classifica anche l'esperto Stan Wawrinka che a Doha ha raggiunto la semifinale e che adesso è 15° in classifica.

Ranking Wta, Barty sempre leader

In campo femminile non cambia nulla per quanto riguarda la leadership: Ashleigh Barty detiene ancora il numero 1 Wta con 7.547 punti e precedente Karolina Pliskova a quota 5.940. Al terzo posto Naomi Osaka, comunque vicina alla seconda piazza a quota 5.496 e Simona Halep che scivola in quarta posizione con 5.461 punti. Quinta Elina Svitolina con 5.075 punti, mentre tra le italiane esce dalla top 100 Camila Giorgi e viene scalzata da Jasmine Paolini nel ruolo di numero 1 del Tennis d'Italia al femminile.

Segui la pagina Tennis
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!