In Australia si sta già cominciando a respirare l’aria del grande ciclismo. Tra cinque giorni, domenica 19 gennaio, i campioni del World Tour torneranno finalmente a sfidarsi in uno spettacolare criterium cittadino che segnerà la fine della lunga pausa tra la stagione passata e questa ormai alle porte. Sarà una sorta di antipasto del Tour Down Under che scatterà due giorni dopo con tanti campioni al via, tra cui l’iridato Mads Pedersen e i velocisti Elia Viviani, Sam Bennett e Caleb Ewan. Queste prime sfide dell’anno saranno anche l’occasione di vedere alcune scelte tecniche particolari, come la bici in alluminio delle squadre fornite dalla Specialized.

La Allez di Bora e Deceuninck

Le squadre del World Tour stanno raggiungendo l’Australia dove domenica 19 gennaio inizierà la nuova stagione del grande Ciclismo. Il primo impegno sarà lo Schwalbe Classic, uno spettacolare criterium cittadino che regalerà i primi brividi con una sfida tra alcuni dei migliori velocisti del mondo. In corsa ci saranno tutti i corridori che due giorni più tardi, martedì 21 gennaio, prenderanno il via del Tour Down Under, primo impegno ufficiale del World Tour.

Tra gli spunti interessanti che sta già dando questo primo appuntamento stagionale c’è la scelta della Specialized di far correre alcuni corridori con una bicicletta in alluminio.

La casa costruttrice americana fornisce due top team come Bora Hansgrohe e Deceuninck Quickstep. Alcuni ciclisti di queste due formazioni saranno al via del criterium con una Specialized Allez Sprint Disc, una bici con telaio in alluminio e freni a disco. In un ciclismo ormai dominato dal carbonio questa è una scelta decisamente originale, ma dettata soprattutto da uno scopo commerciale. Con questa mossa la Specialized darà grande visibilità alla sua Allez, dimostrando che anche un telaio in alluminio è ancora capace di essere competitivo nel ciclismo professionistico e di rappresentare quindi una valida opzione per i cicloamatori.

Anche Bennett con l’alluminio

Tra i corridori che domenica prossima utilizzeranno la Specialized Allez in alluminio c’è anche uno dei velocisti di punta del gruppo, l’irlandese Sam Bennett.

Il corridore della Deceuninck Quickstep sarà uno dei principali favoriti del criterium che apre questa settimana di corse in Australia. Con la sua bici in alluminio il campione d’Irlanda sfiderà altri forti sprinter come Caleb Ewan, Elia Viviani, Andrè Greipel e Giacomo Nizzolo. Quella della Specialized non è comunque una scelta inedita, visto che già nella passata edizione del Tour Down Under alcuni corridori delle squadre fornite dalla casa americana, tra cui Peter Sagan, gareggiarono con una bici in alluminio.

Passato il criterium da martedì 21 poi le attenzioni si sposteranno sul Tour Down Under, primo appuntamento del World Tour.

La corsa a tappe australiana si concluderà domenica 26 con il classico arrivo in salita di Willunga.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!