Si muove sempre di più il mercato della Serie A1 di Basket in vista della prossima stagione: la Vuelle Pesaro che, nell'ultimo periodo sembrava in grossa difficoltà economica rischiando anche la non iscrizione nella massima serie, piazza il colpo a sorpresa e annuncia nella mattinata di oggi, 23 giugno, l'ingaggio di Jasmin Repesa. Il croato, in Italia sulle panchine della Fortitudo Bologna, Virtus Roma, Benetton Treviso e Olimpia Milano, ha siglato un accordo triennale con il club marchigiano del presidente Ario Costa. Uno degli allenatori più vincenti degli ultimi 20 anni torna, dunque, nel massimo campionato italiano dopo l'esperienza al Buducnost del 2018/2019.

Accostato negli ultimi tempi a Trieste, Fortitudo e Dinamo Sassari, alla fine il nativo di Capljina siederà sulla panchina di Pesaro che vuole rilanciarsi, provando ad ambire ai fasti di un tempo. Per farlo si è affidata ad un coach di prestigio internazionale che vanta sei campionati croati, due turchi e due italiani, quattro Coppe di Croazia, due di Turchia, quattro Coppe Italia e due Supercoppe Italiane. Tecnico di chiara impronta difensiva, fa dell'aggressività sul parquet il suo diktat cestistico. Ruolo chiave nella trattativa per portare Repesa a Pesaro lo ha avuto anche Livio Proli, neo consulente della Vuelle e all'epoca ex presidente di Milano: il coach sarà in città nei prossimi giorni per iniziare questa nuova avventura che durerà tre anni.

Sassari chiude per Pusica, battuto il Rytas

Proprio una vecchia conoscenza dei biancorossi, Vasa Pusica, è praticamente un nuovo rinforzo della Dinamo Sassari di coach Pozzecco. Il play/guardia serbo da Northeastern, nella sua annata da rookie in quel di Pesaro, ha viaggiato con medie di tutto rispetto: 12,9 punti, 3,8 assist e 1,4 recuperi, tirando il 41% da oltre l'arco dei 6,75.

Dopo la fumata nera delle ultime settimane, le due parti hanno accelerato i contatti chiudendo di fatto l'operazione su base annuale e superando la concorrenza del Rytas Vilnius. Il classe '95 ha ancora ampi margini di miglioramento ma allo stesso tempo vanta già una buona esperienza alle spalle, avendo giocato nell'annata di Pesaro quasi 31 minuti a partita.

Trieste annuncia Ike Udanoh

Altro annuncio di giornata è stato quello della Pallacanestro Trieste di coach Dalmasson che ha ufficializzato lo statunitense naturalizzato nigeriano, Ike Udanoh. Nato a Detroit il 2 agosto del 1989, 202 centimetri per 107 kg, il centro nelle ultime stagioni ha vestito le canotte di Cantù, Avellino e Umana Reyer Venezia, vincendo anche una Coppa Italia. Lungo dinamico e atletico, ottimo rimbalzista, può ricoprire lo spot sia di ala grande che di centro e sarà sicuramente una pedina fondamentale per gli equilibri della nuova Trieste 2020/2021.

Segui la pagina Basket
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!