Guido Vianello riprende il filo laddove lo aveva interrotto lo scorso novembre, ripartendo da una facile e rapida vittoria prima del limite. Don Haynesworth, almeno sulla carta, è un pugile di maggiore esperienza rispetto agli avversari finora incontrati dal peso massimo romano, ma si è comunque dimostrato un facile bersaglio che al primo affondo è andato al tappeto e, immediatamente dopo, ha fatto capire chiaramente all'arbitro di non essere più in grado di proseguire. Si tratta dunque della settima vittoria su sette combattimenti per Vianello, tutte ottenute prima del limite nell'ambito di match sulla distanza delle sei riprese.

Pronti, via: Haynesworth va al tappeto

Lo scorso novembre erano bastati 49" per mettere ko Colby Madison sul ring del Cosmopolitan di Las Vegas, stavolta cambia la sede del match ma non la città (si combatte alla MGM Arena di Las Vegas) ed è decisamente diversa l'atmosfera, visto che si boxa senza il supporto del pubblico, con il minimo indispensabile dei collaboratori all'angolo e con la stampa collegata in remoto senza alcuna presenza di giornalisti a bordo ring. Non cambia il risultato, anche se Don Haynesworth a onor del vero appare lento e appesantito: il 37enne pugile originario di New York non combatteva da quasi un anno, da quando a luglio dell'anno scorso aveva messo ko Dell Long a Greensboro.

Ha perso due dei suoi ultimi cinque match e l'avversario più competitivo mai affrontato era stato l'ex campione internazionale IBF Bryant Jennings. Ha un personale di 20 incontri da professionista con 16 vittorie, 3 sconfitte e 1 pari. Vianello inizialmente lo studia, ma la fase preliminare dura davvero poco.

Quando mancano poco meno di 1' alla fine del primo round decide di stringere i tempi: il jab sinistro va a segno subito doppiato dal destro, Haynesworth cade pesantemente di schiena con un tonfo reso ancora più forte dal silenzio irreale dell'arena. L'arbitro lo sottopone al conteggio, si rialza prima del 10, ma le 'lampadine' si sono già spente, forse non si sono mai accese, pertanto il match viene dichiarato chiuso.

'Guidone' alza le braccia in segno di esultanza: in realtà non c'è nessuno ad applaudirlo ma va bene anche così: in questa serata l'importante è rialzarsi e ripartire, il pubblico delle grandi occasioni arriverà presto, per Vianello e per tutto il mondo del pugilato.

Per Vianello è la quarta vittoria entro il primo round

Don Haynesworth è dunque andato knock out alla prima ripresa, su sette match disputati e vinti da Guido Vianello è la quarta volta che accade. La stessa sorte era infatti toccata al citato Coldy Madison, a Lawrence Gabriel e ad Andrew Satterfield. Il combattimento più lungo fin qui disputato dal peso massimo romano è stato quello contro Cassius Anderson, terminato dopo tre round per il ritiro di quest'ultimo.

Segui la pagina Sport Invernali
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!