È tornata la paura in Formula Uno. Il pilota della Racing Point, Sergio Perez, è risultato positivo al Coronavirus. Il messicano sarà costretto a saltare il prossimo Gp in Gran Bretagna sul circuito di Silverstone. Il pilota è stato messo in isolamento dopo il primo tampone che aveva dato esito incerto. Dopo aver saltato la tradizionale intervista del giovedì, al secondo test è risultato positivo. Subito è scattato il protocollo sanitario da parte della FIA, in accordo anche con gli organizzatori del tracciato di Silverstone: tutte le persone che sono state a stretto contatto con il pilota saranno messe in quarantena.

Il tutto per evitare possibili contagi con altri piloti e staff. Nonostante la positività riscontrata su un pilota, la Fia ha fatto sapere che il gran premio di Silverstone, di domenica 2 agosto, si svolgerà regolarmente. Nel frattempo la Racing Point, con un comunicato, ha fatto sapere che Sergio Perez è in buone condizioni di salute. ''Sergio sta bene ed è di buon umore, e si sottoporrà alle regole di autoisolamento previste secondo le linee guida delle autorità di salute pubblica''. Il team ha inoltro annunciato di correre comunque con due monoposto a Silverstone. I primi due nomi sono stati quello di Stoffel Vandornee e del messicano Esteban Gutierrez. Alla fine la Racing Point ha scelto come sostituto Hulkenberg.

Nico Hulkerberg sostituirà Sergio Perez nel Gp di Silverstone

Il sostituto di Sergio Perez alla fine è stato trovato: si tratta di Nico Hulkenberg, pilota tedesco esperto di Formula 1 con i suoi 177 gran premi. Lo stesso Nico ha definito questa situazione surreale. Lui, che stava andando al Nurburgring, ha ricevuto la chiamata dal team della Racing Point.

In meno di 24 ore, il pilota, partito dalla Germania è arrivato in Gran Bretagna. Si è sottoposto al tampone, che ha dato esito negativo, ed è quindi stato dichiarato idoneo per la corsa.

Perez ha raccontato con un video la sua positività: 'Tornerò più forte'

Sergio Perez, nel frattempo, ha raccontato con un video il contagio con la Covid-19.

Dopo lo stop di una settimana, a seguito dei primi tre gran premi stagionali, Perez era tornato dalla madre per una breve visita, rispettando le norme imposte dalla FIA per evitare un eventuale contagio. ''Ho visitato mia madre che stava male e sono tornato in Europa rispettando i protocolli'', queste le sue parole. Il pilota non ha accusato sintomi, e per lui è stata una sorpresa ritrovarsi affetto da coronavirus. Il suo più grande dispiacere è stato quello di non poter correre il prossimo gran premio, alla luce anche del lavoro fatto per preparare al meglio il weekend.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Formula 1
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!