È tutto pronto per un weekend all'italiana nelle corse. La Motogp andrà in scena sulla costiera romagnola in quel di San Marino e la Riviera di Rimini, la Formula Uno, invece, approderà per la prima volta sul circuito toscano del Mugello. I piloti testeranno la pista per la prima volta nella loro carriera, non ci saranno infatti record da battere, tempi sul giro già segnati, tutto risiede nella sensibilità del pilota nel correre in uno dei tracciati più belli del mondo. Il Mugello è il Monza della Formula Uno, ovvero il tempio della velocità per i piloti della Motogp. Non è facile avere dimestichezza con un tracciato tanto bello quanto complesso.

I piloti della Formula Uno sono stati, però, fortunati. A spiegare loro i vari trucchetti del circuito è stato Valentino Rossi. Il Dottore considera il Mugello casa sua, dove ha vinto ben 9 gare. Il pesarese, per una sola giornata, si è trasformato in professore, spiegando ai suoi colleghi le caratteristiche e i segreti del tracciato. Dall'Arrabbiata alla San Donato, i brividi sono infiniti.

I piloti di Formula Uno tutti fan del Dottore

Nella giornata di ieri, 10 settembre, durante la conferenza stampa dei piloti di Formula Uno, è intervenuto in diretta Valentino Rossi. Il pesarese si è prestato a qualche chiacchiera con alcuni piloti come Gasly, Norris, Ricciardo e Giovinazzi. Ovviamente non sono mancate battute di spirito.

Valentino ha subito voluto rivolgere i suoi complimenti a Pierre Gasly, fresco vincitore del gran premio d'Italia a Monza, dopodiché ha scherzato con il suo fan numero uno, Lando Norris. I due hanno ironizzato sul casco che Norris ha indossato a Monza che aveva una pizza come sfondo. Valentino gli ha suggerito che il prossimo novembre a Imola, dove la Formula Uno ritorna dopo tanti anni, dovrà indossare il casco a tema spaghetti, altra specialità culinaria italiana.

Altre risate non sono mancate anche con Ricciardo che, sempre in tema caschi, ne ha sfoggiato uno alla maniera di Valentino, con una fantasia leopardata. Infine il collegamento si è concluso con una chiacchierata tutta italiana con Antonio Giovinazzi.

Rossi e i suoi ricordi con la F2004 al Mugello

Parlando del Mugello e della Formula Uno i ricordi riaffiorano.

Valentino ha ricordato gli anni in cui aveva quasi deciso di lasciare il mondo delle due ruote per affrontare una nuova avventura con le monoposto della Formula Uno. Nel 2004 gli fu concesso di girare al Mugello con la F2004 di Michael Schumacher. 16 anni dopo, in occasione dei 1000 gp che la Rossa festeggerà al Mugello, Vale ha messo a paragone i due sport, sottolineando le difficoltà dei piloti di Formula Uno di guidare quel tipo di monoposto. ''Andare con le F1 è complicato. Con la macchina di solito è più facile che andare in moto, ma la F1 è un mezzo estremo'' ha dichiarato e poi ha concluso dicendo che: 'Siamo sullo stesso livello di difficoltà ed emozione della Motogp''.

Segui la pagina Moto GP
Segui
Segui la pagina Ferrari
Segui
Segui la pagina Formula 1
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!