A venti giorni dall’avvio della stagione 2021 del Ciclismo professionistico, si stanno completando le scelte delle squadre per quanto riguarda i programmi dei propri leader. La Trek Segafredo ha presentato un primo calendario che delinea i passi principali di Vincenzo Nibali e degli altri uomini di punta del team. La squadra guidata da Luca Guercilena sarà sia al Giro d’Italia che al Tour de France con degli schieramenti con più leader. Nella corsa rosa l’obiettivo sarà orientato più sulla classifica generale, con la presenza di Vincenzo Nibali alla guida di un tridente di grande qualità, mentre in Francia ci saranno forti ambizioni anche per i successi di tappa con l’innesto dei capitani reduci dalle classiche del nord come l’ex iridato Mads Pedersen.

Doppio impegno Giro - Tour per Nibali

La Trek Segafredo si presenterà sia alle classiche del nord che a Giro e Tour con degli schieramenti guidati da più capitani. Nella prima stesura dei programmi stagionali della squadra americana spicca il doppio impegno nei grandi giri del suo punto di riferimento, Vincenzo Nibali. Il campione siciliano guiderà la Trek Segafredo al Giro d’Italia, dove sarà attorniato dal meglio che la squadra può offrire per i grandi giri e cioè Bauke Mollema e Giulio Ciccone. Il team di Luca Guercilena ha un po’ sofferto a livello di collettivo nella scorsa edizione del Giro, in cui lo stesso Nibali non è riuscito ad esprimersi ai livelli sperati, e per l’edizione 2021 ha deciso di schierare un tridente di grande qualità.

Nibali continuerà la sua stagione schierandosi al via anche del Tour de France, così come farà anche Bauke Mollema. Per l’ex Campione d’Italia sarà la quarta esperienza in carriera nel doppio impegno stagionale tra Giro e Tour dopo quelle del 2008, del 2016 e del 2019.

Ciccone leader alla Vuelta

Se la squadra per il Giro si preannuncia interamente concentrata sulla classifica generale, quella per il Tour sarà invece attrezzata anche per andare a caccia di tappe.

Insieme a Nibali e Mollema la Trek porterà in Francia anche i due capitani designati per la campagna di classiche del nord, l’ex iridato Mads Pedersen e il belga Jasper Stuyven. Vincitori rispettivamente della Gand Wevelgem e della Het Nieuwsblad nella scorsa stagione, Pedersen e Stuyven offriranno alla Trek delle concrete opzioni sia nelle corse sul pavè in primavera che nelle tappe più veloci del Tour de France.

Per l’ultimo grande giro a tappe della stagione, la Vuelta Espana, la Trek ha designato Giulio Ciccone come capitano. Per lo scalatore abruzzese si preannuncia dunque una stagione decisiva per capire quale sarà il suo ruolo nel prosieguo della carriera, se riuscirà davvero a fare il grande salto per arrivare tra i campioni che si contendono il podio nei grandi giri.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!