Jannik Sinner sarà uno dei grandi protagonisti del torneo di Indian Wells, il primo torneo ATP 1000 della stagione 2024, in programma dal 4 all'11 marzo. Il giocatore altoatesino, attualmente numero 3 al mondo (con possibile attacco alla posizione numero 2) è tra i favoriti per il successo finale. Per quanto riguarda gli altri italiani, Sonego e Arnaldi hanno chances di andare avanti nel torneo; Musetti, invece, ha iniziato male questo 2024 mentre la sorpresa potrebbe essere Flavio Cobolli.

Indian Wells, Sinner tra i favoriti per la vittoria: Sonego e Arnaldi in ripresa

Jannik Sinner, dopo aver infranto un altro tabù, quello del primo Slam vinto a Melbourne, cercherà di fare meglio dello scorso anno, quando venne sconfitto da Carlos Alcaraz in semifinale. Sinner andrà a caccia di un altro record, quello di essere il quinto giocatore a conquistare un torneo ATP 1000 dopo aver vinto il primo Slam in carriera. Solamente 4 giocatori sono riusciti nell'impresa di vincere il primo 1000 giocato dopo aver vinto il primo Slam: si tratta di Andre Agassi che si impose nel 1992 prima a Wimbledon e poi a Toronto; dell'austriaco Thomas Muster che, dopo aver vinto gli Internazionali di Francia a Parigi nel 1995 vinse a Essen; dello spagnolo Rafa Nadal che, dopo aver trionfato al Roland Garros nel 2005 vinse a Montreal e di Novak Djokovic che, dopo gli Australian Open vinti nel 2008, vinse proprio a Indian Wells.

Sinner, quindi, ha la possibilità di ricalcare le orme del numero uno al mondo.

La sorpresa potrebbe essere Flavio Cobolli

Per quanto riguarda gli altri italiani, Matteo Arnaldi è apparso in leggera ripresa ad Acapulco: dopo la bella vittoria ottenuta contro Taylor Fritz, è arrivata la sconfitta in tre set contro Ben Shelton.

Stesso discorso per Lorenzo Sonego che, pur perdendo contro Medvedev a Dubai, lo ha costretto al terzo set. Per il tennista piemontese, così come per quello sanremese, sarà molto importante il sorteggio, in programma martedì 5 marzo all'una, ora italiana.

La possibile sorpresa per i colori azzurri potrebbe essere rappresentata da Flavio Cobolli, in costante ascesa in questo inizio 2024: tra i risultati più importanti, spicca la vittoria ad Acapulco contro il canadese Felix Auger-Aliassime prima di arrendersi a Stefanos Tsitsipas.

Indian Wells potrebbe rappresentare una tappa importante per il giocatore romano che, ormai, sta giocando in pianta stabile nel circuito principale.

Capitolo a parte, Lorenzo Musetti: il tennista carrarino predilige, in particolar modo, la stagione sulla terra rossa ma il suo inizio 2024 è stato davvero problematico.