Il Canone Rai e il Bollo auto scadevano il 31 gennaio 2014. Chi comunque non ha provveduto al pagamento entro i termini stabiliti, potrà regolarizzare la propria posizione con una piccola sanzione e il pagamento dei relativi interessi di mora.

Per quanto riguarda il canone Rai, coloro che non hanno stabilito di pagare in forma rateizzata, potranno provvedere al pagamento entro trenta giorni con l'aggiunta di una sanzione amministrativa di € 4,47. Trascorsi i trenta giorni la multa raddoppierà passando ad € 8,94. Dopo i sei mesi sarà inoltre necessario versare gli interessi di mora pari all'1% dell'importo per ogni semestre.

Vi segnaliamo che, in caso di pagamento tardivo, sarà necessario effettuare due versamenti differenti: il canone Rai dovrà essere pagato sul conto corrente 1107 mentre le sanzioni su c/c postale 104109. Se pagherete presso Lottomatica o Sisal le sanzioni verranno calcolate automaticamente dal sistema.

In caso di mancato pagamento del bollo auto entro il 31 gennaio 2014, sarà possibile regolarizzare la posizione entro il 14 febbraio con una sanzione pari allo 0,2% del dovuto, entro i trenta giorni la multa da aggiungere sarà pari al 3% mentre trascorsi i trenta giorni la sanzione diventerà del 3,75%. In tutti i casi dovranno essere aggiunti gli interessi di mora giornalieri.

Trascorso l'anno di ritardo, la sanzione da applicare sarà del 30% oltre che gli interessi semestrali.

C'è da dire che non tutte le Regioni italiane applicano le stesse sanzioni in caso di pagamenti oltre i 365 giorni: in Veneto, Piemonte e Puglia la multa prevista è infatti del 10% più gli interessi, in provincia di Trento è del 3% oltre gli interessi mentre la Lombardia mantiene il 30% ma escludendo la mora.

I migliori video del giorno