Da anni si parla di allargare l'insieme delle spese detraibili a partire dalle prestazioni che vengono rese dai professionisti. In questo modo, il consumatore può portare in detrazione il costo dietro la regolare emissione della fattura o dello scontrino.

Detrazioni fiscali scontrini per creare un conflitto di interesse

Ora, al fine di rendere in tutto e per tutto il cittadino parte attiva nella lotta all'evasione fiscale, in quanto interessato a scaricare le spese, la stagione degli scontrini detraibili, atti a creare un conflitto di interesse benigno tra il consumatore ed il fornitore di beni e servizi, potrebbe arrivare presto.



Questo dopo che la Camera dei Deputati ha dato al #Governo, attualmente guidato dal Premier Matteo Renzi, il via libera alla delega fiscale che altro non è che un progetto di riforma della tassazione tale da rendere il Fisco più equo e più a misura di contribuente.

#Detrazioni fiscali

Delega fiscale per il riordino degli sconti a famiglie ed imprese

Nel riordino della disciplina fiscale, infatti, non c'è solo la misura relativa agli scontrini ed alle fatture detraibili, ma anche delle misure a tutela del contribuente, la riforma del Catasto ed il riordino degli sconti fiscali, per le famiglie e le imprese, che sono attualmente oltre 700.



Dal momento del via libera della Camera, e comunque entro dodici mesi dalla pubblicazione della legge sulla Gazzetta Ufficiale, il Governo dovrà ora approvare i decreti attuativi affinché possano essere operativi tutti i vari punti della delega fiscale.