Multa illegittima in caso di sosta dell'auto nelle strisce blu, quelle a pagamento per intenderci, con biglietto scaduto e come tale non deve essere pagata. Questo il principio espresso dal Ministero delle infrastrutture e i trasporti con due diversi pareri.

Multa strisce blu illegittima

La multa stradale comminata all'automobilista in caso di sosta nelle strisce blu, quelle a pagamento con ticket scaduto, quindi oltre il tempo massimo pagato con il biglietto, non deve essere pagata. Così il ministero delle infrastrutture e dei trasporti, con due distinti pareri arriva a questa clamorosa affermazione, rivoluzionando così la vita di molti automobilisti.

La multa in caso di sosta a pagamento con biglietto scaduto non deve essere pagata quindi, ma certo l'automobilista distratto dovrà in ogni caso essere "punito" ai sensi del codice della strada, da parte del Comune che chiede un'integrazione della multa che può essere aumentata anche con eventuali sanzioni che devono essere decise dagli stessi amministratori comunali, con apposita delibera.

Sanatoria Equitalia anche per multe

In tema di pagamento di multe stradali, è bene ricordare la proroga decisa dal decreto salva Roma, il decreto legge n. 16 del 2014 della rottamazione delle cartelle esattoriali, ossia la sanatoria di Equitalia, una possibilità introdotta dall'ultima legge di stabilità 2014, la legge n. 147 del 2013 secondo cui si può pagare in un'unica soluzione, senza sanzioni e senza interessi cartelle esattoriali pendenti con il Fisco che possono avere ad oggetto, oltre che all'Irpef, Iva anche bollo auto non pagato e multe stradali non pagate. La scadenza prima era fissata al 28 febbraio 2014 ma ora è stata prorogata al 31 marzo prossimo.