Tutti i cittadini italiani che nell'anno 2013 hanno percepito un reddito, in base all'impiego svolto dovranno presentare il modello Unico, il Modello Unico Mini, il Modello 730/2014, il Modello 770/2014, messi a disposizione sul sito online dell'Agenzia delle Entrate.



Il Modello Unico 2014 dovrà essere presentato dai titolari di Partita Iva, dai lavoratori indipendenti e dai liberi professionisti, entro il 30 settembre 2014 inviandolo per via telematica, mentre per chi lo introdurrà in formato cartaceo tramite il servizio postale la scadenza sarà dal 2 maggio al 30 giugno 2014.

Per quanto riguarda il Modello Unico Mini potrà essere compilato dai cittadini italiani non possessori di partita Iva.

Il modello 730/2014 dovrà essere presentato dai lavoratori in pensione, dai lavoratori dipendenti, dai soggetti in mobilità, da chi si ritrova in cassa integrazione, dagli ecclesiastici della Chiesa cattolica, dagli associati di consorzi rurali di coltivazione agricola e di pesca, magistrati degli organi costituzionale, deputati governativi e segretari del territorio nazionale.

La documentazione necessaria da far pervenire con il modello 730/2014 è il CUD, l'autenticazione unica del lavoro emessa dall'istituto pensionistico oppure dal proprio principale, inoltre si dovranno dichiarare fiscalmente tutte le spese corrisposte (devono risultare detraibili) nel corso dell'anno 2013.

Il Modello 730/2014 dovrà essere depositato al sostituto di imposta entro il 30 aprile 2014, un'altra data da ricordare per presentare il modello 730/2014 ad un commercialista oppure al Caf è il 31 maggio 2014, mentre entro il 30 giugno 2014 si dovrà comunicare il modello 730/2014 per conto del Caf o chi ne fa le veci.

I migliori video del giorno

Infine per quanto concerne il Modello 770/2014, i documenti fiscali riguardanti le detrazioni effettuate nel corso dell'anno 2013 dovranno essere comunicate telematicamente dai sostituti di imposta all'Agenzia delle Entrate, entro il 31 luglio 2014.