Come si calcolano #imu e #Tasi da pagare? Un esempio concreto, sviluppato passo per passo, sul calcolo dell'imposta, dalla rendita catastale ai codici tributo da immettere nel modello F24, ci permetterà di sapere quanta imposta è dovuta. Il contribuente è proprietario di un'abitazione principale situata a Napoli.

Tasi e Imu 2014, come si calcola sull'abitazione principale?

La rendita catastale dell'abitazione è di 900, mentre quella del box è di 50: il totale della rendita è di 1.040 euro. Non bisognerà versare l'Imu sulla prima casa e sulla pertinenza, ma solo la Tasi, perché ad Napoli è stata deliberata l'imposta entro lo scorso 23 maggio e pubblicata entro fine mese.

A questo punto bisognerà rivalutare la rendita catastale del 5% (quindi si moltiplica 1.040 X 1,05). Il risultato è 1.092 euro. Per ottenere la base imponibile è necessario moltiplicare la rendita rivalutata (1.092 euro) per il coefficiente fisso per le abitazioni che è pari a 160. Al risultato (1.092 X 160 = 174.720) andrà applicata l'aliquota Tasi che a Napoli è pari al 3,3 per mille. Moltiplicando 174.720 X 3,3 per mille si ottiene 576,58 euro, che rappresenta l'imposta lorda.

Tasi e Imu 2014, detrazioni, acconto, modello F24 e scadenza

Il Comune di Napoli ha stabilito che per rendite catastali superiori a 300 euro, le detrazioni da applicare saranno pari a 100 euro. Pertanto all'imposta lorda di 576,58 euro andranno detratte le 100 euro. La Tasi netta è pari a 476,58 euro.

L'acconto da versare è pari alla metà della Tasi netta.

I migliori video del giorno

Pertanto, entro il 16 giugno, il contribuente dovrà pagare 238.29 euro ed andrà versato tramite modello F24 arrotondando a 238 euro e con codice tributo 3958. E' altresì necessario indicare nel modello F24, nello spazio apposito, l'importo della detrazione. #Detrazioni fiscali