La proroga per la scadenza del modello 770 2014, la cui presentazione è prevista per fine luglio, è sempre più lontana malgrado le richieste inoltrate dalle associazioni di categoria che la vorrebbero far slittare a settembre.

Modello 770 2014 in scadenza: proroga saltata? - Nonostante i numerosi appelli ad opera delle varie associazioni di categoria di commercialisti e consulenti del lavoro, rischia seriamente di saltare l'agognata proroga per la scadenza della presentazione del modello 770 2014. È stata infatti negativa la risposta del sottosegretario al Mef Zanetti alle varie istanze che chiedevano di far slittare tale data dal 31 luglio prossimo al nuovo termine del 30 settembre.

Ancora una volta, a motivare tali richieste è il carico degli impegni fiscali che tendono sempre più spesso ad affollarsi in determinati periodi e che rischiano seriamente di compromettere la correttezza della dichiarazione. Non saranno dunque contenti i sostituti d'imposta tenuti alla presentazione del modello 770 2014 che, in vista della scadenza, avranno solo una settimana per verificare che sia tutto in regola. La posta in gioco non è da poco perché gli eventuali errori nella dichiarazione potrebbero costare caro al prezzo di pesanti sanzioni. Nonostante le numerose istanze di proroga della scadenza 770 2014, il sottosegretario ha dichiarato che non ci sono i presupposti e "non sarà facile né veloce modificare questa cattiva abitudine delle proroghe last minute". Rispetto a tale decisione ha preso la parola anche il Presidente Ancl Longobardi, il quale a muso duro ha evidenziato come ancora una volta il Mef si riveli indifferente riguardo alle esigenze dei professionisti che esercitano il proprio mestiere nell'ambito della P.A.

I migliori video del giorno

Sembra dunque il caso in cui, ancora una volta, non ci sarà da fare altro che rimboccarsi le maniche e affrontare la lotta contro il tempo per la scadenza del 770 anno 2104 del 31 luglio prossimo (data in cui andrà presentato anche il modello Intra 12) per non incorrere nelle sanzioni previste (che tra le altre prescrivono, lo ricordiamo, la sanzione penale da applicare in caso di omesso versamento delle ritenute certificate). Tuttavia, il consiglio rimane quello di continuare a seguire la vicenda perché potrebbero ancora esserci delle sorprese: nel momento in cui si scrive, fonti non ufficiali comunicano un aggiornamento secondo il quale, attraverso un nuovo question time alle Camere, il Governo possa riconsiderare la decisione già presa dal Mef riguardo l'attesa proroga per la scadenza del modello 770 2014 a settembre.