Pagare in ritardo la Tasi tramite il ravvedimento operoso è una procedura contemplata dalla legge italiana, basta solo indicarlo sul modello F24 e inserire i codici tributo esatti. I proprietari di immobili sono stati chiamati a pagare l'acconto tassa comunale sui servizi indivisibli lo scorso 16 giugno 2014 e a molti è potuto succedere di dimenticarsi di pagare. Ma niente paura! Tutti coloro che non hanno pagato l'acconto entro il 16 ottobre, termine indicato dalla legge, possono ancora pagare con una piccola mora e senza correre il rischio di farsi recapitare a casa una cartella esattoriale di Equitalia, purchè il pagamento, anche se in ritardo, avvenga di loro iniziativa e non a seguito di un accertamento dell'agenzia delle entrate.

Come compilare l'F24 per il ravvedimento operoso

Per pagare la Tasi in ritardo ci viene in soccorso uno strumento molto utile previsto dall'ordinamento italiano, il ravvedimento operoso.

Con il ravvedimento operoso chi non ha pagato in tempo l'acconto può farlo con una piccola sovrattassa da sommare all'importo del calcolo Tasi. È fondamentale agire in fretta, perché, attraverso il ravvedimento operoso è possibile ridurre la sanzione ordinaria in base ai giorni ritardo che si sono accumulati. Nel modello F24 è molto importante indicare i codici tributo corretti che vanno messi nella colonna che riporta la dicitura "Sezione Imu e altri tributi locali" proprio accanto alle somme da indicare, alla voce "codice ente/codice comune", bisogna mettere il codice catastale del Comune che potrete trovare sul sito www.agenziaentrate.gov.it infine occorre barrare lo spazio "Ravv" per pagare con il ravvedimento operoso

Codici tributo da indicare sul modello F24

Dovrete utilizzare i seguenti codici tributo: Codice tributo "3958" per pagare l' acconto Tasi 2014 relativo all'abitazione principale e le relative pertinenze,il codice tributo "3959" per pagare l'acconto Tasi 2014 per fabbricati rurali.

I migliori video del giorno

il codice tributo "3960" per pagare l'acconto Tasi 2014 per le aree fabbricabili, codice tributo "3961" per pagare l'acconto Tasi 2014 per altri fabbricati.

L'acconto Tasi 2014 può essere pagato con il modello di pagamento F24 o con bollettino c/c postale che il comune vi può inviare già precompilato. La somma da indicare deve essere comprensiva delle sanzioni e degli interessi legali di mora derivanti dal ravvedimento operoso. Inoltre dal 1 ottobre è obbligatorio per tutti contribuenti utilizzare un canale di pagamento home banking se l'importo della tassa risulta superiore ai 1000 €.