Determinato l'importo da versare come acconto Tasi con scadenza fissata al 16 ottobre 2014, è necessario procedere al versamento dell'imposta che va fatto in banca o alla posta con il modello F24 o con bollettino postale. Versare la #Tasi tramite il modello F24 permette di procedere al pagamento dell'imposta anche per immobili situati in diversi comuni con un unico modello ed addebito diretto sul conto corrente. Ricordiamo, inoltre, che la Tasi, come avviene per l'Imu, deve essere versata singolarmente da ogni coproprietario o cotitolare di un diritto reale sull'immobile.

Versamento Tasi tramite modello F24 o bollettino postale

Vediamo insieme come compilare il modello F24 per procedere al pagamento dell'acconto Tasi entro il 16 ottobre prossimo.

Dopo aver immesso i dati del contribuente, ovvero il codice fiscale, i dati anagrafici ed il domicilio fiscale, si procede a compilare la sezione "Imu ed altri tributi locali" del modello F24: nel codice ente/codice comune va indicato il codice catastale del Comune. Ad esempio Roma ha codice H501, Milano F205. E' necessario, poi, barrare la casella "Acc" che sta per acconto, indicare il numero di immobili per cui si procede con il versamento, il codice tributo (per l'abitazione principale è 3958, per altri fabbricati 3961) e l'anno di imposta (il 2014). Nella casella corrispondente agli importi a debito versati occorre inserire l'importo dell'acconto raggruppato in funzione del codice tributo per singola tipologia di immobile. Va invece lasciato in bianco lo spazio corrispondente a "rateazione/mese rif.".

I migliori video del giorno

Ogni immobile dovrà essere indicato in una singola riga con i dati corrispondenti e, in caso di più immobili, dovrà essere indicato il totale dell'imposta dovuta sommando gli importi a debito versati.



Il versamento non va fatto se l'importo annuale dell'imposta non supera i 12 euro (o diverso limite deciso dal Comune) come potrebbe verificarsi nel caso di pagamento della Tasi per la quota spettante all'inquilino. Una variante è rappresentata dal fatto che, dal 1° ottobre e per importi complessivi dell'F24 superiori a 1.000 euro, si dovrà utilizzare esclusivamente i servizi telematici bancari o postali o quelli dell'Agenzia delle Entrate. Il pagamento va effettuato sul conto corrente postale numero 1017381649 con intestazione "Pagamento Tasi". In tal caso, se si possiedono immobili in più comuni, va fatto un bollettino postale per ciascuna località.