In Italia ultimamente stanno avvenendo molti cambiamenti per quanto riguarda le tasse, tanto è vero che continuano a cambiarne il nome, come ad esempio la Tasi, l'IMU e l'addizionale IRPEF che tra non molto diverrà una tassa unica denominata Local Tax 2015. Ma nel nostro Paese non vengono modificati solamente i nomi delle tasse da versare ma anche i sistemi d'integrazione come è accaduto per il Modello 730, ossia la Dichiarazione dei redditi Precompilata. Tanto per rimanere in tema di rinnovamenti oggi in questo articolo andremo a scoprire un'altra variazione che ha comportato il Garante della Privacy, ovvero la Riforma ISEE che a quanto pare diverrà vigente da giovedì 1 gennaio 2015, scopriamo insieme di che cosa si tratta.

Riforma ISEE 2015: che cosa cambia con la DSU

Precisiamo subito che il Garante della Privacy ha dato il via al Modello DSU che sta a significare Dichiarazione Sostitutiva Unica, la quale una volta convalidata verrà varato il nuovo ISEE 2015 che sta per Indicatore della Situazione Economica Equivalente e non è altro che una documentazione essenziale per controllare la condizione finanziaria di una famiglia, con lo scopo di pianificare l'accessibilità ai servizi di carattere sociale oppure sociosanitario stanziate dal Governo. Con la DSU il cittadino non dovrà più eseguire l'autocertificazione in quanto tutti i dati incluso il reddito verranno riscontrati direttamente dall'Inps e dall'agenzia delle entrate.

Riforma ISEE 2015: come richiederlo

I cittadini dovranno andare al CAF e stilare la DSU, considerando che nel giro di 4 giorni lavorativi verrà spedita telematicamente al sistema informativo dell'ISEE che sarà controllato dall'INPS e che a sua volta nel termine dei 4 giorni proseguirà con il conteggio dell'ISEE a seconda di ciò che è stato dichiarato nella DSU. Ma non solo perché vi saranno anche delle verifiche incrociate da parte di vari enti quali l'ADE, l'INPS e l'Anagrafe dei conti correnti. Dopodiché conclusa tutta questa procedura nel giro di 10 giorni dall'aver presentato la Dichiaraizione Sostitutiva Unica al cittadino verrà recapitato il proprio ISEE da parte dell'INPS. Per poter recuperare tutta la propria documentazione si dovrà:
  • Cercare un indirizzo PEC.

  • Attraverso l'indirizzo PEC scaricare il tutto dal sito online INPS.

  • Recarsi al CAF e mediante una particolare autorizzazione si potrà ottenere i documenti.