Canone Rai 2015: la scadenza è il 31 dicembre c.a. Quali sono le modalità di pagamento del canone e chi è esente dal pagamento per questo anno? Vediamo. Mancano una decina di giorni al termine per il versamento di una delle più malviste tasse, oltre ad essere anche la più evasa. Chi è tenuto al pagamento? Sono tenuti al pagamento della tanto famigerata tassa di euro 113,50, per l'intero anno 2015, tutte le famiglie che detengono almeno un sintonizzatore per la ricezione del segnale (terrestre o satellitare).

Quali sono gli apparecchi assoggettabili al pagamento? Televisori, ricevitori radio, riproduttori multimediali muniti di ricevitori radio/Tv, teminali mobili muniti di ricevitore radio Tc, videoregistratori, chiavette Usb munite di sintonizzatore radio Tv, decoder per Tv digitale.

Non sono assoggettabili al canone, invece, i personal computer che consentono l'ascolto e la visione dei programmi Rai esclusivamente via Internet (e non mediante il segnale satellitare o terrestre: in tale ultimo caso sono invece assoggettabili).

Modalità di pagamento: Il Canone Rai 2015 può essere corrisposto in diverse modalità. Attraverso il semplice bollettino postale intestato a: Agenzia delle Entrate, dp. I Uff. Terr. TO 1 Sat Rinnovo abbonamento Tv. Una seconda modalità è quella di recarsi in tabaccheria, oppure ancora chiamando il num. verde 800.191.191 da rete fissa o il n. 00390264161701 da rete mobile, usufruendo del servizio TaxTel pagando con carta di credito. È possibile altresì il pagamento in banca.

Ed infine online, soltanto per chi è già abbonato, collegandosi al sito web TaxTel, in home page cliccare a sinistra su "Canone Tv" si verrà ricondotti sulla pagina del gruppo Equitalia Nord che consente il pagamento del Canone Rai 2015.

I migliori video del giorno

Una volta giunti su questa pagina, bisognerà inserire il numero di abbonamento Tv ed il codice di controllo, spuntare poi l'autorizzazione al trattamento ai dati personali e cliccare su "Procedi". Il costo del servizio è di 2,10 euro per ogni abbonato.

Chi è esente dal pagamento? L'esenzione del Canone Rai spetta ai soggetti di età pari o superiore a 75 anni ai sensi dell'art. 1, co. 132, L. n. 244/2007. Per averne diritto è necessario:

  • aver compiuto 75 anni di età;
  • non convivere con altri soggetti diversi dal coniuge;
  • possedere un reddito che insieme a quello del coniuge convivente, non superi la somma di 6.713,98 euro annui.