La #Dichiarazione dei redditi sarà più semplice nel 2015 grazie alla possibilità di usare il modello 730 precompilato dell'Agenzia delle Entrate, un nuovo modulo contenente già alcune informazioni che dovrà essere controllato dal contribuente. Sarà ovviamente possibile modificare i campi precompilati e segnalare eventuali errori o irregolarità, tutte operazione svolte utilizzando computer e internet. Il modulo 730 precompilato potrà essere utilizzato da lavoratori e pensionati che hanno presentato il modello lo scorso anno e sarà inviato direttamente a casa del contribuente che potrà evitare lunghe code al CAF e dubbi sulla compilazione della propria dichiarazione dei redditi.

Questo nuovo modello nasce proprio dalla volontà di semplificare la dichiarazione dei redditi utilizzando una rete di scambio per le informazioni finanziarie che possono essere prelevate da diversi enti, come anagrafe e banche, che collaboreranno e scambieranno dati al fine di definire la situazione reddituale del contribuente (nel 2016 verranno anche raccolte le spese mediche grazie alla tessera sanitaria). Chi riceverà e vorrà utilizzare il modulo 730 precompilato non dovrà fare altro che verificare l'esattezza delle informazioni inserite e pagare successivamente le tasse corrispondenti. Non è obbligatorio utilizzare questo modello ed è possibile effettuare modifiche sia da casa, utilizzando il proprio pc, sia con l'aiuto di uno specialista o di un CAF, Il modulo 730 precompilato sarà disponibile a partire dal giorno 15 aprile e la dichiarazione dei redditi dovrà esser presentata entro il 7 luglio (il termine ultimo per la presentazione e revisione possono variare se il contribuente ha individuato irregolarità o ha effettuato modifiche al modello precompilato).

I migliori video del giorno

Come ho già detto, il 730 precompilato potrà essere visualizzato e controllato anche direttamente online utilizzando il proprio computer e collegandosi al sito ufficiale delle Agenzie delle Entrate. Sarà possibile modificare i propri dati e verificare tutte le informazioni utilizzare per la compilazione del 730 dopo aver effettuato l'accesso con il proprio codice PIN. Se non dispone di questo, il contribuente può richiederlo al CAF, al proprio sostituto d'imposta o ad uno specialista abilitato. #modello 730