Per quanto riguarda le tasse l'Italia la possiamo definire il Paese delle sorprese, tanto è vero che nell'anno 2016 giungerà l'imposta municipale secondaria denominata IMUS. In questo articolo faremo un po' di chiarezza e scopriremo insieme di che cosa si tratta, che cosa andrà a sostituire e quando si dovrà pagare questa nuova tassa.

IMUS: l'imposta municipale secondaria entrerà in vigore dal 2016

Dal 1 gennaio del 2016 giungerà l'IMUS, una nuova tassa municipale secondaria che andrà a rimpiazzare e a normalizzare COSAP, TOSAP. Questo nuovo tributo sarebbe dovuto entrare vigente nel nostro Paese dal 2014, ma la Legge di Stabilità ha fatto in modo che venisse posticipato nel 2015. Si fa comunque presente che nel documento di Milleproroghe, non esiste un'effettiva relazione all'anno 2016. L'IMUS dal 2016 andrà a supplire le seguenti tasse:
  • il canone per l'approvazione all'allacciamento dei metodi di comunicazione inerenti alla pubblicità;

  • la tassa municipale sulla propaganda e diritti sulle esposizioni pubbliche;

  • il canone nel caso si dovessero occupare superfici pubbliche;

  • la tassa qualora si occupassero aree collettive.

Il MEF ha evidenziato alcuni punti riguardanti ciò che prevede l'art.

11, comma 2, D.Lgs. n. 23/2011, ossia i comuni italiani potranno inserire l'IMUS soltanto quando vi sarà un'emanazione regolamentare da parte del Governo, qualora non vi fosse nessuna emanazione di codesta delibera, non andrebbe certo a delimitare l'annullamento delle tasse e dei canoni che la stessa IMUS dovrebbe sostituire. Inoltre c'è da dire che il Ministero delle Finanze sottolinea che la decisione che le tariffe saranno ben distinte e andranno a seconda del genere e degli obiettivi in relazione alla categoria demografica comunale.

Pertanto, per capire in che momento verrà inserito realmente l'IMUS e quando si dovrà iniziare a versarlo, il MEF chiarisce che finché non sarà immesso il regolamento governativo, i Comuni non avranno alcuna facoltà nello stabilire le norme comunali della nuova tassa.

I migliori video del giorno

Ma voi lettori che cosa pensate dell'IMUS? Nel caso desideraste continuare ad essere informati dovrete cliccare sul tasto "Segui" in alto a destra.