Eccoci qui come tutti i mesi per segnalarvi le tasse che i contribuenti dovranno versare, pertanto vi indicheremo le scadenze fiscali del mese di agosto 2015 raggruppate per adempimento, comunicate direttamente dai siti ufficiali dell'Agenzia delle Entrate e da Qui-Finanza. Per darvi un'idea, ecco quali saranno le imposte da pagare: sospensione feriale dei termini processuali, INPS, IRPEF, #Iva, IRES, IRAP, Imposte sostitutive, Imposta di bollo, CASAGIT, INAIL, Cedolare secca, Intra, Tasse automobilistiche, Imposta di registro.

Scadenze Fiscali: agosto 2015

Sabato 1

Interruzione feriale dei termini processuali: da sabato 1 agosto sino a lunedì 31 agosto, saranno sospese le definizioni giudiziarie inerenti alle competenze fiscali.

Giovedì 20

INPS: diventerà basilare versare i contributi #Inps inerenti alle paghe dei lavoratori, retribuite nel mese antecedente.

IRPEF: sarà importante effettuare il pagamento delle addizionali comunali e regionali, riguardanti il mese antefatto.

IVA: in questa data, si dovrà adempiere alla liquidazione mensile dell'IVA del mese precedente e la liquidazione del secondo trimestre.

IRES: le socieà di comodo avranno l'obbligo di versare il 3° acconto della maggiorazione del 10,5% dell'aliquota ordinaria dell'IRES.

IRAP: PF possessori di partita IVA che non riguardano gli studi di settore, dovranno pagare la 3° rata IRAP come prima anticipazione e saldo, dell'anno 2014.

Imposte sostitutive: su ogni profitto o diverso introito concretizzato con il sistema di previdenza gestita, si dovrà versare l'imposta sostitutiva.

I migliori video del giorno

Imposta di bollo: è obbligatorio versare l'imposta di bollo svincolata in maniera virtuale dovuta sugli assegni circolari concessi in forma libera, in movimento al termine del secondo trimestre dell'anno 2015.

CASAGIT: sarà fontamentale presentare alla casagit la notifica relativa ai contributi fiscali, inerente al mese passato.

INAIL: i contribuenti dovranno compiere il versamento della 3° rata relativa al premio INAIL, dell'anno 2015.

Cedolare secca: PF detentori di partita IVA che non riguardano gli studi di settore, saranno tenuti a versare la 3° rata della cedolare secca come prima anticipazione per l'anno 2015 e come saldo per l'anno 2014.

Martedì 25

Intra: in tale data, si dovranno consegnare gli inventari INTRASTAT mensili inerenti a luglio 2015, unicamente per via telematica.

Lunedì 31

Tasse automobilistiche: per i soggetti che abitano nelle regioni italiane che non hanno deliberato alcun termine differente (Piemonte/Lombardia), saranno obbligati a versare la tassa automobilistica inerente alle autovetture di 35 kw, con il bollo scaduto nel mese di luglio dell'anno 2014, la stessa cosa per le auto iscritte negli ultimi dieci giorni di luglio 2015.

Da precisare che questo è ciò che stabilisce il codice della strada.

Imposta di registro: i cittadini saranno costretti a pagare l'imposta di registro attinente ai contratti di affitto appena stipulati o aggiornati implicitamente a partire da sabato 1 agosto 2015. Per ulteriori informazioni sulle scadenze fiscali del mese di settembre 2015, vi basterà cliccare il tasto "Segui" in alto a destra attiguo al nome dell'autore. #Bollo auto